Africa Mission, insieme agli alpini per ricordare don Vittorione

Sabato 19 ottobre 2019, due simbolici appuntamenti in occasione del Raduno del 2° Raggruppamento Alpini presente in città, per ricordare il 25° anniversario della scomparsa di “don Vittorione”. Il primo alle 11,00, presso il giardino pubblico di Montale, intitolato appunto a don Vittorio Pastori, dove, insieme agli Apini di Varese e Piacenza, verrà piantata una quercia per ricordare l’opera solidale e umanitaria svolta dal fondatore di “Africa Mission-Cooperation and Development”. Il secondo alle 21, presso l’Auditorium della Parrocchia del Corpus Domini, in via Farnesiana, 14,dove il coro Coro di Varese A.N.A. “Campo dei Fiori”, offrirà agli amici piacentini un concerto dal titolo “Le radici della pace”.

Nel corso dell’appuntamento mattutino, a ricordare il missionario di origine varesine e di adozione piacentina, saranno gli Alpini di Varese, che hanno donato la pianta, e gli Alpini di Piacenza che, insieme al Gruppo di cittadinanza attiva di Montale, alla Parrocchia di San Lazzaro e al movimento Africa Mission-Cooperation and Development, con il patrocinio del Comune di Piacenza, vogliono valorizzare l’opera solidale di questo concittadino di altissima levatura morale e umana, che ha saputo affermare il valore della solidarietà italiana in tutta l’Africa. Mettere a dimora una pianta ha tanti significati simbolici; che questo gesto di speranza venga realizzato su iniziativa degli Alpini dei territori di don Vittorione e di Africa Mission, assume un significato ancora più rilevante. Gli Alpini sono il simbolo dell’impegno sociale che si fa solidarietà concreta in favore di tante realtà bisognose. Una solidarietà che non ha confini e che, in più di un’occasione, ha dimostrato la propria efficacia anche al di fuori dei confini nazionali fino a giungere in Africa e in Uganda.

Nel concerto serale gli Alpini del Coro di Varese A.N.A. “Campo dei Fiori” metteranno in evidenza la relazione di amicizia e collaborazione che don Vittorio Pastori ha sempre avuto con gli Alpini in ogni parte d’Italia. Una proposta di canti della tradizione alpina che parlano di sacrifici e di battaglie per difendere la vita e per affermare come la pace e non la guerra, sia la condizione per la quale ogni società e ogni nazione deve spedere le proprie energie.

Don Vittorione ha combattuto, fino all’ultimo respiro la sua battaglia contro la fame, la sete e il sottosviluppo, per affermare che la pace si costruisce solo sconfiggendo l’egoismo che spinge le persone a sacrificare la vita e la dignità di altre persone pur di possedere sempre più cose.

Per informazioni scrivere ad africamission@coopsviluppo.org o tel. 334 84 51 108