Al via il 21 settembre il Festival del Pensare Contemporaneo, 50 eventi e 100 ospiti in 4 giorni

al via il Festival del pensare contemporaneo
Piacenza 24 WhatsApp

Inaugura giovedì 21 settembre alle ore 18.30 a Piacenza il Festival del Pensare Contemporaneo. L’evento ha come obiettivo quello di essere una  piattaforma per il pensiero critico con la quale ispirare un  futuro più consapevole di ciò che possiamo essere e  realizzare. Un ambiente di dialogo e di scambio di idee tra  esperienze e conoscenze diverse, per sviluppare insieme un  pensiero profondo e dunque informato, ricco perché  plurale, sempre libero, ostinatamente lungimirante.

Arti: The Thinking Show: alle ore 18.30 in Piazza Cavalli

Si parte con “Arti: The Thinking Show”opening del Festival in Piazza Cavalli insieme ai cantanti Willie Peyote, Guia e Cristina Donà, l’attore Roberto Mercadini, il poeta Guido Catalano, il rapper Rancore, e lo spettacolo delle blogger Francesca Fiore e Sara Malnerich, (conosciute con lo pseudonimo @mammadimerda). Conduce il direttore filosofico del Festival Andrea Colamedici.

Uno spettacolo Esecrabile: alle ore 21 in Piazza Cavalli

Perché le donne di oggi sono sempre arrabbiate? Cosa è cambiato da quelle felicione degli anni ‘50? Le due autrici di Mammadimerda, al secolo Sarah Malnerich e Francesca Fiore, dopo l’incredibile successo primaverile che ha registrato ben 8 sold out in pochissimi giorni, fanno tappa al Festival del Pensare Contemporaneo: una fotografia della condizione femminile attuale con un’operazione di satira sociale nello stile comico e dissacrante che le contraddistingue. Nell’esilarante rito collettivo che Sarah e Francesca hanno costruito, vi condurranno per mano ma anche per occhi ed orecchie dal gender pay gap alle gocce intorno al lavandino. Le sentirete arrivare.

Al via il Festival del Pensare Contemporaneo

La manifestazione dà il benvenuto al pubblico con un’apertura ricca di contenuti, ospitando un mix di musica e poesia per stimolare il pensiero e la meraviglia. Andrea Colamedici, direttore filosofico del festival, durante l’evento dialoga con importanti musicisti e artisti, capaci di veicolare le proprie visioni del contemporaneo attraverso diverse forme espressive. Questa sessione iniziale è un invito a immergersi nel flusso di idee, suoni e parole che caratterizzano il festival, unendo diversi linguaggi artistici per esplorare e comprendere la nostra contemporaneità.

Sapere/Immaginare

La prima edizione del Festival è dedicata a sapere / immaginare: un’occasione per sperimentare in modo attivo cosa significhi pensare le sfide del nostro tempo. Per imparare a leggere quello che ci sta succedendo intorno. Per ragionare sulla società che vorremmo.

Il sito ufficiale del Festival.

Il programma completo

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank