Nasce il progetto di un albo comunale delle babysitter, Barbieri: “Sostegno concreto alle famiglie”

“Insieme ai miei colleghi di Giunta, abbiamo ribadito spesso l’impegno volto a rafforzare gli strumenti di sostegno alle famiglie, per promuovere quella conciliazione dei tempi di vita di cui, nel corso dell’ultimo anno, la chiusura protratta delle scuole ha reso evidente la necessità e l’urgenza. Anche con questo obiettivo, nasce il progetto di un Albo comunale babysitter: un registro che faciliterà l’incrocio tra richieste di aiuto e offerta di un servizio qualificato di accudimento di bambini e ragazzi, da 0 a 14 anni”. Lo annuncia

blank

Tra pochi giorni apriremo la raccolta delle iscrizioni, che alla certificazione delle competenze affiancheranno un colloquio con gli operatori del Centro per le Famiglie e un percorso formativo gratuito, ma obbligatorio, per tutti gli assistenti dell’infanzia che vorranno aderire a questa opportunità. I genitori interessati potranno, sempre tramite appuntamento, spiegare le loro esigenze in termini di orari e bisogni educativi; entro 5 giorni, si indicheranno uno o più nominativi rispondenti ai loro criteri di preferenza.

Affidare i propri figli alle cure di un’altra persona è sempre una scelta complessa, di grande responsabilità. Per questo crediamo sia importante dare alle mamme e ai papà un punto di riferimento per orientarsi nella scelta, valorizzando le attitudini e l’esperienza di chi si candida a questo ruolo così delicato, nella speranza di favorire le occasioni di lavoro e garantire in tempi brevi, a tanti nuclei familiari, la disponibilità di un supporto in cui poter avere fiducia.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank