Limitazioni sulla 45, Anas pronta a rivedere l’ordinanza

Limitazioni sulla 45 e polemiche

Anas torna sui propri passi. Parliamo dell’ordinanza che prevede lo stop ai mezzi di peso superiore alle 44 tonnellate da La Verza a Ottone. Inoltre nel tratto tra Ponte Lenzino di Cerignale e San Martino a Bobbio il limite scende alle 20 tonnellate. Un provvedimento che aveva mandato su tutte le furie i sindaci della Valtrebbia. Troppo generico e inutilmente severo istituire un divieto da La Verza a Ottone, secondo i primi cittadini. Occorreva un provvedimento più dettagliato, che guardasse alla Statale 45 prendendo in considerazione zona per zona.

blank

Il presidente della Provincia, Patrizia Barbieri, aveva chiesto e ottenuto un incontro con i vertici Anas. Lunedì scorso, in prefettura, era stato avviato un iter partecipativo che ha visto la prima tappa oggi. Una tappa intermedia, ma dai risultati già importanti. Anas, infatti, ha accettato di rivedere l’ordinanza. Questo pomeriggio, però, non sono stati spiegati i dettagli. Anas infatti illustrerà il nuovo piano venerdì prossimo, in occasione del prossimo incontro, sempre in prefettura.

Soddisfazione di Gloria Zanardi

“Manifesto la mia soddisfazione per il dietrofront di Anas sull’ordinanza che limitava la circolazione dei mezzi pesanti sulla Statale 45, a seguito del summit in Prefettura. Tutto è bene quel che finisce bene, tuttavia occorre rivedere il metodo. Creare disagi alla valle e scompiglio tra gli amministratori e cittadini del territorio, che hanno già abbastanza difficoltà da superare quotidianamente, poteva essere evitato con un incontro preliminare tra tutti gli enti coinvolti. Mi auguro che in futuro si adotti un modus operandi differente, con maggiore attenzione e tutela per coloro su cui ricadono gli effetti concreti di provvedimenti adottati nelle stanze degli uffici.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank