Limitazioni sulla 45 e polemiche, al via un tavolo tecnico con Anas – AUDIO

Limitazioni sulla 45 e polemiche

Limitazioni sulla 45 e polemiche, al via un tavolo tecnico con Anas . Polemiche in questi giorni dopo l’ordinanza che sancisce limitazioni lungo la Statale 45. Ordinanza che prevede lo stop ai mezzi di peso superiore alle 44 tonnellate da La Verza a Ottone. Inoltre nel tratto tra Ponte Lenzino di Cerignale e San Martino a Bobbio il limite scende alle 20 tonnellate.

Una decisione, da parte di ANAS, che aveva sollevato le ire dei sindaci coinvolti e del presidente della Provincia, Patrizia Barbieri. Quest’ultima aveva scritto alla società per esprimere il proprio malcontento. In sostanza i primi cittadini lamentano il fatto di non essere stati coinvolti nella decisione. Inoltre si tratta, secondo i sindaci, di un provvedimento adottato in maniera generalistica, che procurerà più danni che benefici. Oggi, in prefettura, si è tenuto un vertice sull’argomento. Al tavolo erano seduti gli stessi sindaci, il presidente Barbieri e i rappresentanti delle forze dell’ordine. Insieme a loro una rappresentanza di ANAS.

Al termine dell’incontro, che ha visto anche momenti di tensione, si è deciso di iniziare un percorso partecipato che vedrà il primo appuntamento mercoledì prossimo alle 16, sempre in prefettura.

“Un incontro costruttivo” lo definisce Barbieri. “Non possiamo accettare una limitazione che va da La Verza a Ottone. Abbiamo chiesto di essere più puntuali nella progettazione dei lavori, di entrare nel dettaglio. La sicurezza viene prima di ogni altra cosa e i lavori sulla 45 servono: ma c’è anche una montagna da rispettare, attività da salvaguardare. E’ necessario circoscrivere le zone, introdurre provvedimenti come il senso unico alternato”.