L’Avis di San Nicolò e Calendasco ricorda i donatori defunti: “Riscoprire la forza dei legami”

blank

La celebrazione di Avis Comunale San Nicolò-Calendasco si terrà domenica 15 Novembre alle ore 10,00 presso la Chiesa Parrocchiale di San Nicolò. Di seguito la nota.

blank

La diffusione del virus nelle settimane del lockdown ci ha costretti a rinunciare ai vari impegni associativi. Ci siamo trovati improvvisamente tutti fragili e disorientati.

Nei giorni bui e di dolore muto e diffuso tuttavia tanti hanno riscoperto la forza e la necessità dei legami, la carta vincente nella drammatica situazione del Paese.

Come ogni anno, proprio in nome delle belle relazioni nate e coltivate nell’Avis, vogliamo continuare la tradizione della Commemorazione dei nostri donatori e collaboratori defunti, rispettando le regole di distanziamento sociale.  Saranno presenti Raffaele Veneziani, sindaco di Rottofreno e Filippo Zangrandi, Primo Cittadino di Calendasco.

L’appuntamento è per  

Domenica 15 Novembre, alle ore 10,00

Ritrovo alle ore 9,45 sul piazzale della Chiesa Parrocchiale di San Nicolò: saluti a debita distanza e ingresso in chiesa senza ammassamenti.

Per problemi di distanziamento non si potranno portare all’altare i labari delle sezioni, verrà esposto solamente quello della Provinciale, i delegati delle Avis Consorelle potranno indossare un segno distintivo che li contraddistingua come Avisino.

La cerimonia si concluderà in Chiesa.

Quest’anno infatti dovremo rinunciare al corteo presso il monumento Avis posto nel cimitero e al gradito appuntamento conviviale in sede, ma tanta sarà la gioia di poter essere insieme, mantenendo vivi i legami ed i valori dei donatori che ci hanno preceduto.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank