Bianco e Rosso Ep.6, Luca Cattaneo: “Ho trovato un grande gruppo. Gli avvenimenti di questa settimana ci hanno caricato” – AUDIO

Bianco e rosso - Luca Cattaneo

Venerdì è ora di Bianco e Rosso, la rubrica settimanale che vuole conoscere approfonditamente i protagonisti del Piacenza calcio, anche fuori dal campo. L’ospite di questa settimana è Luca Cattaneo, a Piacenza da pochi mesi ma già perfettamente ambientato. Nella lunga chiacchierata con Max Casale, il trequartista spazia a 360 gradi tra la sua vita privata, la famiglia, il campo e una prima volta che ancora deve succedere.

La diretta di Sambenettese-Piacenza sarà su RadioSound, dalle 15:00 di domenica.

“Qui a Piacenza è una grande famiglia. La società è composta da soli piacentini che ci tengono a fare bene e questo lo percepisci subito. Quando sono venuto la prima volta a firmare ho visto delle persone per bene, ed in queste categorie è veramente difficile trovare realtà così solide”.

Conosciamo meglio Luca Cattaneo

“Sono una persona che ama stare in casa, sul divano e con un buon film. Mi piace la tranquillità e appena posso torno a trovare i miei genitori. La famiglia è molto importante, sia per me che per mia moglie”.

La vera forza del Piacenza: il gruppo

“E’ difficile creare un gruppo, perché non si può decidere da un momento all’altro dicendo: Adesso facciamo gruppo. E’ una cosa che viene passo dopo passo e, nei miei ultimi anni, ho fatto fatica a trovare un gruppo come questo del Piacenza. Come dice sempre il mister, oltre ai grandi giocatori serve un grande gruppo”.

Ravenna e Carpi: due impegni casalinghi e due vittorie

“Sono state due partite differenti: contro il Ravenna abbiamo dovuto metterla di più sul piano atletico perché la loro giovane età ci obbligava a maggior dinamismo. Mentre contro il Carpi è stata difficilissima perché loro hanno gente forte e d’esperienza. Sono stati 6 punti importanti”.

Una curiosità sul modulo

“Il nostro è un falso 3-5-2. Questo schieramento io l’ho sempre visto come difensivista invece con i giocatori che abbiamo, nonostante il modulo, continuiamo ad attaccare. Il modulo è un’impronta che dai alla squadra ma è l’atteggiamento che fa la differenza”.

Infine la trasferta contro la Sambenedettese e quella “prima volta” che per Luca deve ancora arrivare

“A San Benedetto del Tronto non ho mai vinto però c’è sempre una prima volta. Noi andremo là a fare la partita, veniamo da due vittorie e non vediamo l’ora di giocare. Tutte le cose che sono successe ci hanno caricato”.

Di seguito l’intervista completa al giocatore del Piacenza:

Bianco e Rosso è la rubrica dedicata al Piacenza calcio, ogni venerdì alle 17:30 su Radio Sound

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank