Un anno di Covid, il Sindaco Zangrandi: “A Calendasco posizionati 16 abeti per rendere omaggio alle vittime” – AUDIO

Calendasco

Sedici abeti in memoria delle vittime del Covid. Ad un anno dall’avvio dell’emergenza, il Comune di Calendasco ha reso omaggio a chi ha perso la vita a causa della pandemia.  Gli amministratori comunali ed un gruppo di volontari hanno posizionato i pini in varie aree pubbliche del territorio. 

Questi sempreverdi esprimono la volontà di conservare nel tempo la memoria dei nostri concittadini che ci hanno lasciato a causa dell’epidemia, delle sofferenze che tante famiglie hanno attraversato e stanno ancora patendo, ma anche della forza di una comunità che si è riscoperta più unita e solidale proprio nel pieno dell’emergenza”, afferma il Sindaco di Calendasco Filippo Zangrandi, che ha promosso l’iniziativa. 

blank

Gli alberi sono stati donati dal gruppo “Plastic Free Piacenza”, capitanato da Paolo Bersani. “Si tratta di piante recuperate dall’invenduto del periodo natalizio di grandi centri commerciali”, afferma. “Vengono così restituite alla cittadinanza, anziché essere smaltite: un segnale ambientale importante che si unisce alla volontà di commemorare le vittime della pandemia”. 

A Calendasco, gli alberi hanno trovato spazio nell’area verde di Via Torino, a Ponte Trebbia; nel giardino della canonica di Cotrebbia; nei giardinetti di via Dante Alighieri, in via Castello e nell’area verde a lato della piscina, nel capoluogo. A posizionarli, i volontari comunali, della protezione civile e del gruppo cinofilo Tana Jeannette. 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank