L’Assigeco Piacenza tiene testa, ma Capo d’Orlando vince 89-86

capo d'orlando - assigeco, assigeco piacenza

L’Assigeco Piacenza di coach Salieri cade 89-86 nella trasferta in Sicilia contro Capo d’Orlando, squadra che si è dimostrata pericolosissima tra le mura amiche.

Dopo una partita tiratissima, in cui gli attacchi hanno dato spettacolo da entrambe le parti, sono i padroni di casa ad avere la meglio. Nonostante l’Assigeco sia stata avanti per lunghi tratti della gara, toccando anche il +11 a metà secondo quarto, l’Orlandina ha avuto la meglio proprio nel finale. Trascinata da un immarcabile Floyd da 32 punti, i siciliani hanno infatti sfruttato gli errori di inesperienza dell’Assigeco, che ha gestito davvero malamente gli ultimi possessi chiave della gara. Note positive in casa biancorossoblù sono senz’altro le conferme di McDuffie, che scrive 32, e Carberry (20 pt.). Molto buona anche la prova di Massone, 5 rimbalzi e 7 assist.

blank

Clicca qui per il pre partita di Capo d’Orlando – Assigeco

Primo Quarto 23-29

Partenza 4-0 per Piacenza. Break di 5 punti dell’Orlandina. Prima tripla di giornata per Formenti: 7-7. McDuffie da 2 punti a segno. Pigra la difesa Assigeco: Floyd appoggia il sorpasso siciliano. Carberry brucia la retina da tre: Assigeco massimo vantaggio 17-13. Bellissima virata di Molinaro, Piacenza scappa a +6 e Capo d’Orlando è costretta al timeout. Ancora McDuffie va a segno da oltre l’arco, 24 – 15 per l’Assigeco. Orlandina in grossa difficoltà sotto di 11 punti. Piacenza sta tirando con il 66% dal campo. Ci prova Floyd ad accorciare le distanze dalla retina, parziale di 6-0 per i padroni di casa. Nulla da fare per l’attacco dell’Orlandina nell’ultimo possesso: il quarto finisce 23-29 in favore dei biancorossoblù.

Secondo Quarto 41-45

Guariglia commette fallo su Johnson: per l’americano 1/2 dalla lunetta. Bel canestro in penetrazione di Federico Massone, tra i più positivi di Piacenza. Gara ad alto ritmo in attacco per entrambe le squadre, poca invece la difesa in campo. Assigeco in lunetta con Guariglia, 2/2 per lui e punteggio 36-30 a favore dei piacentini. Cesana spara la tripla in transizione, primi punti per lui. Jordan Floyd accorcia le distanze a -6, già 22 punti per lui. Timeout Salieri: Assigeco avanti su Capo d’Orlando 41 a 37. Molinaro si inventa dal nulla un canestro a centro are, +8 Piacenza. Passi fischiati a Voltolini, Sodini chiama il timeout. Non si chiude il pick&roll Assigeco, Cesana è costretto a spendere il fallo per bloccare il contropiede. Moretti segna dall’area dopo l’assist di Johnson: 41-45 all’intervallo lungo.

Terzo Quarto 67-63

Laganà in penetrazione porta l’Orlandina a -2. Risponde subito Carberry. McDuffie a segno in acrobazia, 49-48 Piacenza. Primo sorpasso Capo d’Orlando: Floyd per il +1. Capitan Formenti non ci sta: gran canestro in penetrazione e controsorpasso Assigeco. Pari a 57: serata di grazia per Jordan Floyd, immarcabile oggi. Tripla di Gay: +3 tre per i padroni di casa. Altra tripla di Taflaj, poi ancora l’italo albanese chiude il personale break di 5 punti. Timeout coach Salieri 64-59. Rubata + schiacciata di McDuffie: gran bel segnale per i biancorossoblù che blocca l’inerzia della gara favorevole ai giocatori in maglia bianca. Guariglia commette un fallo sulla tripla di Taflaj, si prende anche il tecnico per proteste. Orlandina avanti di 6 punti dopo i viaggi in lunetta. Il tiro di Carberry si spegne sul secondo ferro, dopo tre quarti Capo d’Orlando 67 Assigeco Piacenza 63.

Quarto Quarto 89-86

Fallo intenzionale fischiato a Fall, McDuffie in lunetta. Carberry dall’angolo: pareggio a quota 67. Ancora Tobin, ancora da oltre l’arco! Momento convulso della partita, diversi errori per entrambe le parti. Palla persa per Piacenza, che rimane comunque avanti di 1 punto. Johnson forza il tiro, lo sbaglia e si prende il tecnico per proteste lamentando un presunto fallo di Poggi. Ancora una brutta palla persa, da Massone stavolta. Gran canestro di Laganà, Orlandina avanti. Assist di Floyd, tripla di Laganà: 76-74. Tre falli di squadra per entrambe le compagini. Tripla di McDuffie, Piacenza non molla e rimane incollata a -1. Ancora l’americano, pareggio ad 80. Altra bomba, stavolta di Formenti e timeout Sodini. Fallo sciagurato di Formenti sulla tripla tentata da Taflaj 3/3 e pari 83. Stoppata di Floyd su McDuffie, 42” al termine. Floyd non sbaglia dalla lunetta dopo il fallo di Massone: 85-83. McDuffie si isola e inciampa in una brutta palla persa. Difesa a tutto campo dell’Assigeco, Molinaro spende il fallo su Johnson. 87-83 per l’Orlandina a 19” dal termine. Rimessa per McDuffie, che si prende la tripla pestando la linea laterale: palla persa. Pessimi gli ultimi attacchi di Piacenza, finisce 89-86.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank