Carabinieri arrestati, il ministro Guerini: “Inchiesta interna sull’organizzazione della realtà territoriale”

Giuseppe Conte (S), presidente del Consiglio, e Lorenzo Guerini (D), presidente del Copasir, durante l'audizione a Palazzo San Macuto, Roma, 12 marzo 2019. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Carabinieri arrestati, il ministro Guerini annuncia un’nchiesta interna.

blank

“Accuse gravissime rispetto a degli episodi inauditi e inqualificabili”. Così il Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, si è espresso in merito alla vicenda dei carabinieri arrestati.

“Da subito sia l’Arma dei Carabinieri che il Ministero della Difesa hanno dato la massima disponibilità a collaborare con la magistratura affinché si faccia completa luce sulla vicenda”.

Guerini si riferisce a una inchiesta interna pronta a partire.

“Un’inchiesta interna per capire se vi sono stati elementi di criticità nei controlli e più complessivamente nell’organizzazione della realtà territoriale. Un lavoro si svolgerà in maniera molto esigente e molto scrupolosa. Voglio che non vi sia alcuno spazio di ambiguità e di sospetto che possa alimentare, anche minimamente, da parte dei cittadini sfiducia verso l’Arma dei Carabinieri”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank