Bonus Cashback dal 1 dicembre – AUDIO

blank

Dal primo dicembre partirà il “Bonus Cashback”, il meccanismo dei rimborsi per chi paga con moneta elettronica, previsto nel decreto agosto. Un piano per contrastare la lotta all’evasione fiscale.

Radio Sound blank blank blank blank

Il “Piano Cashback” prevede l’accumulo di un rimborso pagando con carta e altri pagamenti elettronici: potrà portare un bonus «oltre a 3 mila euro».

Cashback, ne parla il commercialista Dr. Gianluigi Boselli

Cosa prevedere il piano Cashback?

Principalmente saranno introdotte 3 diverse agevolazioni:

  • Un Cashback del 10% su acquisti pagati con moneta elettronica e fino a massimo di € 3.000
  • Un Super Cashback riconosciuto ai primi 100.000 cittadini che andranno a fare più operazioni. Questi avranno un rimborso fino a 3.000 l’anno.
  • € 50.000 in palio per lotteria scontrini

Articolo 73

Art. 73 Rifinanziamento cashback – Modifiche alla legge 27 dicembre 2019, n. 160 in vigore dal 15/08/2020

  1. All’articolo 1 della legge del 27 dicembre 2019, n. 160, sono apportate le seguenti modificazioni:

    a) al comma 288 dopo le parole «hanno diritto ad un rimborso in denaro, alle condizioni» sono aggiunte le seguenti:
    «, nei casi»;

    b) il comma 289 e’ sostituito dal seguente:
    «289. Il Ministro dell’economia e delle finanze, sentito il Garante per la protezione dei dati personali, emana uno o piu’ decreti al fine di stabilire le condizioni e le modalita’ attuative delle disposizioni di cui ai commi 288, 289-bis e 289-ter, incluse le forme di adesione volontaria e i criteri per l’attribuzione del rimborso, anche in relazione ai volumi ed alla
    frequenza degli acquisti, gli strumenti di pagamento elettronici e le attivita’ rilevanti ai fini dell’attribuzione del rimborso, nei limiti dello stanziamento di cui al comma 290, fermo restando quanto previsto dai commi 289-bis e 289-ter.»

    c) dopo il comma 289 sono inseriti i seguenti:
    «289-bis. Il Ministero dell’economia e delle finanze utilizza la piattaforma di cui all’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo del 7 marzo 2005, n. 82, e affida alla societa’ di cui all’articolo 8, comma 2, del decreto-legge 14
    dicembre 2018, n. 135, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 febbraio 2019, n. 12, i servizi di progettazione, realizzazione e gestione del sistema informativo destinato al calcolo del rimborso di cui ai commi 288 e 289. Gli oneri e le spese relative ai predetti servizi, comunque non superiori a 2,2 milioni per l’anno 2020, ed a 3 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022, sono a carico delle risorse finanziarie di cui al comma 290. 289-ter. Il Ministero dell’economia e delle finanze affida le attivita’ di attribuzione ed erogazione dei rimborsi di cui ai
    commi 288 e 289 alla Consap – Concessionaria servizi assicurativi pubblici S.p.A, nonche’ ogni altra attivita’ strumentale e accessoria, ivi inclusa la gestione dei reclami e delle eventuali controversie. Gli oneri e le spese relative ai predetti servizi, comunque non superiori a 1,5 milioni di euro annui per ciascuno degli anni 2021 e 2022, sono a carico delle risorse finanziarie di cui al comma 290.».
  2. La dotazione del fondo di cui all’articolo 1, comma 290, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, e’ incrementata di 2,2 milioni per l’anno 2020 e di 1.750 milioni per l’anno 2021. Agli oneri di cui al presente articolo, pari a 2,2 milioni per l’anno 2020 e di 1.750 milioni per l’anno 2021, si provvede ai sensi dell’articolo 114.
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank