Ciclismo, Andrea Piras e Francesco Calì convocati per i Mondiali su strada nello Yorkshire

ciclismo - piras

Ciclismo, Andrea Piras e Francesco Calì (Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco Baiocchi Alchem Cadeo Carpaneto) convocati per i Mondiali su strada nello Yorkshire

Doppia chiamata in azzurro per l’Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco Baiocchi Alchem Cadeo Carpaneto, che ha ricevuto due convocazioni nella categoria Juniores per i Mondiali. La rassegna si terrà su strada nello Yorkshire, dal 22 al 29 settembre. Andrea Piras è stato inserito nella lista dei tre cronoman pre-selezionati che gareggeranno con i colori azzurri nella giornata di lunedì 23 settembre. Mentre Francesco Calì è uno dei dieci papabili per i cinque posti nella prova su strada giovedì 26.

Piras, lombardo classe 2002 (dunque al primo anno in categoria), torna a vestire la maglia azzurra (sebbene questa volta ai massimi livelli internazionali) dopo la recente esperienza da protagonista al Giro della Lunigiana. Con la nazionale italiana ha conquistato il terzo posto in classifica generale e la maglia di miglior giovane della rassegna internazionale. Per Calì, modenese sempre classe 2002, una stagione tutta in crescendo. Frenata da problemi fisici nella prima parte ma brillante nel proseguo, contando anche le indiscutibili doti di talento della freccia emiliana, che ora spera di essere effettivamente al via del Mondiale.

Ciclismo, le gare

La domenica in sella dell’Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco Baiocchi Alchem Cadeo Carpaneto si è aperta con il piazzamento di Irma Siri, settima nelle Donne Esordienti a Racconigi. Gli Esordienti dell’Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco Baiocchi Alchem si sono messi in luce a Ghedi. Nei primi anni, nono Giuseppe Smecca, mentre tra i secondi anni quarta piazza per Daniel Vitale.

La terra bresciana ha regalato ancor più soddisfazioni alla formazione Juniores targata Cadeo Carpaneto. A Visano, infatti, Giosuè Epis ha sfrecciato davanti a tutti, precedendo Alberto Zenati e Nicholas Norbis e festeggiando la terza vittoria del 2019. Nella top ten, un’altra freccia del sodalizio piacentino-bresciano: Pierpaolo Zanelli, ottavo.