Conad a sostegno di Pediatria, nei punti vendita i simpatici gufi ecosostenibili: il ricavato per migliorare il comfort di mamme e neonati – AUDIO

Presentata oggi all’ospedale di Piacenza la nuova iniziativa di Conad in partnership con GOOFI by Egan, azienda marchigiana che afferma la sua filosofia armonizzando lo sviluppo produttivo con l’unicità e la peculiarità del prodotto.

blank

Fino all’11 dicembre i clienti Conad, con un contributo di 1,90 € ogni 15 euro di spesa, potranno collezionare una linea di 12 soggetti natalizi GOOFI by Egan ispirati a personaggi famosi a tema gufo per l’addobbo e la decorazione, tutti realizzati in plastica (ABS) 100% riciclata e confezionati in buste singole realizzate con carta FSC.

blank

Per ogni premio distribuito, Conad Centro Nord devolverà 50 centesimi a favore di 6 ospedali  presenti nei territori in cui opera per finanziare i reparti pediatrici, dando una mano concreta a chi lavora ogni giorno per rendere la vita di tutti i bambini ricoverati il più normale possibile.

In particolare, Conad Centro Nord sosterrà: l’Ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, l’Ospedale dei bambini “Pietro Barilla” di Parma, l’Ospedale di Piacenza, l’Ospedale dei Bambini di Brescia, l’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e l’Ospedale dei Bambini “Vittore Buzzi” di Milano.

blank

“Anche quest’anno siamo fieri e orgogliosi di sostenere i reparti pediatrici degli ospedali del nostro territorio con una iniziativa di collezionamento sostenibile” spiega Ivano Ferrarini, Amministratore Delegato di Conad Centro Nord e continua: “Quest’iniziativa è frutto della collaborazione sinergica tra la nostra Cooperativa, i nostri Soci e i nostri Clienti. Si tratta di un ulteriore impegno a supporto  dei territori e del tessuto sociale in cui operiamo come per la cultura, per lo sport e per la sostenibilità, sempre volti al benessere delle Comunità in cui operiamo”.

Nel video di seguito l’intervista a Elena Soressi, socio imprenditore Sapori e d’intorni Conad di Piacenza, e Cristiana Pavesi, responsabile assistenziale del dipartimento materno infantile dell’Ausl di Piacenza.

“Siamo molto orgogliosi di rinnovare anche per quest’anno questa importante iniziativa – ha sottolineato Elena Soressi, socio imprenditore Sapori e d’intorni Conad di Piacenza – e vogliamo ringraziare prima di tutto i nostri clienti che, come già in passato, stanno dimostrando molta partecipazione”.

Per la provincia di Piacenza i fondi raccolti verranno destinati al dipartimento Materno infantile,  Area Neonatologia e Ostetricia dell’ospedale di Piacenza a favore del progetto “Fin dal primo vagito” che si propone di sostenere l’accoglienza alla vita migliorando il comfort dei nostri neonati.

blank

“Siamo molto grati a Conad e a tutti i piacentini che vorranno contribuire a questo progetto” evidenziano Giacomo Biasucci e Cristiana Pavesi, direttore e responsabile assistenziale del dipartimento materno infantile dell’Ausl di Piacenza “che ci consentirà di migliorare e qualificare ulteriormente l’assistenza e il benessere dei neonati in Pediatria, in particolare nell’area di Neonatologia”.

L’impegno dedicato alle partnership sostenibili e, in particolare, alle iniziative di fidelizzazione a sostegno dell’ambiente e delle persone, rientra nel grande progetto di sostenibilità di Conad “Sosteniamo il futuro”, basato su tre dimensioni fondamentali dell’agire quotidiano dell’insegna: rispetto dell’ambiente, attenzione alle persone e alle comunità, valorizzazione del tessuto imprenditoriale e del territorio italiano.

FIN DAL PRIMO VAGITO

L’accoglienza alla vita dei neonati nel nostro ospedale

Il progetto prevede di sostenere e migliorare il comfort del neonato appena dopo la nascita, direttamente in sala parto, e immediatamente dopo quando il piccolo, per qualche motivo, deve rimanere in ospedale, soprattutto se è un bebè nato prima del termine.

Il Punto nascita di Piacenza conta poco meno di 2mila nati ogni anno, mentre i ricoveri in Patologia neonatale sono circa 350.

Il progetto mira alla dotazione di alcuni presidi che faciliterebbero e proteggerebbero il benessere e il comfort dei piccoli.

La passata edizione dell’iniziativa ha registrato una donazione di 17 mila euro per la Pediatria e Neonatologia dell’ospedale di Piacenza.

Per facilitare e proteggere il benessere dei piccoli, specialmente in caso di bimbi nati pre termine, sono stati acquistati dispositivi medici come i teli Wrapping per evitare il raffreddamento del corpo all’uscita dal grembo materno e i cuscini antidecubito. Questi ultimi sono utili per il posizionamento corretto dei neonati ricoverati nelle culle di degenza, per evitare il rischio di lesioni della cute per contatto e sfregamento sui materassi.

Il momento della nascita è infatti riconosciuto come determinante per lo sviluppo psichico e fisico del bambino. Di qui deriva la necessità, per i professionisti sanitari di riportare la madre e il suo bambino al centro dell’esperienza del parto, garantendo anche ambienti e atmosfera gradevoli alla diade.

Il progetto di quest’anno prevede l’acquisto di culle neonatali Next To Me, lettini specificatamente pensati per la permanenza del neonato nella stanza della mamma durante le 24 ore della giornata (rooming-in) con la possibilità di dormire insieme (co-sleeping).

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank