Volley Serie B1 femminile: la Conad Alsenese sul difficile campo dell’Esperia Cremona

conad alsenese

La Conad Alsenese sul difficile campo dell’Esperia Cremona vuole subito allungare la sua striscia positiva iniziata la settimana scorsa con Biella.

La Conad Alsenese alza l’asticella dell’attenzione in occasione della quinta giornata di campionato. Sabato 16 novembre (ore 20:30 al PalaCambonino) attraverserà il Po per fare visita all’attrezzata Esperia Cremona.

blank

Le gialloblu di mister Simone Mazza, a quota 3 e rinfrancate proprio dal primo successo stagionale contro Biella, da quando sono salite in B2 affronteranno per la quinta volta in assoluto la squadra cremonese (reduce da due sconfitte). Nelle fila ci sono giocatrici e il tecnico Valeria Magri che si scontrate più volte con le alsenesi vestendo altre maglie.

Le dichiarazioni di Caterina Fanzini, veterana della Conad Alsenese

“Arriviamo a Cremona con uno spirito diverso. La prima bella ed importante vittoria in campionato ci ha dato un po’ di respiro. Sicuramente l’Esperia ci darà del filo da torcere perché è un’ottima squadra. Hanno iniziato bene con due vittorie perdendo poi le due partite successive, quindi anche loro sono in cerca di punti. Il Cambonino non è un palazzetto semplice in cui giocare, però noi vogliamo mantenere aperta la striscia positiva. Daremo il 100% perché abbiamo capito che ogni partita sarà una battaglia e non sarà mai facile fare punti.

Stiamo lavorando molto in palestra, sistemando le cose che non andavano e già contro Biella il lavoro ha portato buoni risultati. Personalmente mi fa sempre piacere tornare a giocare a Cremona perché la stessa dirigenza di adesso è quella che ho incrociato tanti anni fa, con cui ho iniziato la mia esperienza in Serie A e passando tre anni bellissimi. Per me è una partita speciale e naturalmente spero di uscire dal campo con più punti possibili”.

L’avversaria

L’Esperia Cremona è una società nata nel 1961 e si può considerare una nobile decaduta del panorama pallavolistico nazionale. Il sodalizio d’oltre Po ha raggiunto il suo massimo splendore dal 2005/06 al 2008/09 disputando consecutivamente quattro campionati di serie A2. Il punto più alto è la promozione sfiorata nel 2007/08 quando perse in quattro gare la storica finale dei playoff contro la Riso Scotti Pavia. Cremona fece ancora un anno nella categoria, accedendo per la terza volta consecutiva alla post-season. Poi iniziò un deciso declino economico, tipico purtroppo di molte piazze del volley, che la portò ai campionati di serie B, ottenuti grazie ad una serie di compravendita di titoli sportivi.

Nell’estate 2017 proprio con uno di questi scambi (prendendo il diritto di Lodi) l’Esperia Cremona ha potuto garantirsi ancora la partecipazione di serie B2 dopo aver chiuso il campionato precedente al penultimo posto. La scorsa annata la formazione cremonese, inserita nel girone E, ha chiuso al secondo posto a 57 punti la regular season per poi conquistare la promozione in B1 vincendo la finale playoff contro l’Anderlini Modena (2-0) dopo aver eliminato Donoratico in due gare ai quarti. Tenendo conto dell’assenza della lungodegente Marta Ghisolfi (infortunatasi al crociato e menisco del ginocchio sinistro lo scorso luglio), l’unica ex dell’incontro è Caterina Fanzini che ha iniziato la sua esperienza in A2 proprio con Cremona, restandoci per tre stagioni dal 2006/07 al 2008/09, prima di essere ingaggiata in A1 dalla Foppapedretti Bergamo.

I precedenti

Quello che andrà in scena al PalaCambonino sarà il quinto scontro tra Esperia Cremona e Conad Alsenese: gli altri quattro precedenti sono relativi ai campionati di Serie B2. Nella stagione 2016/17, l’allora neopromossa Alsenese vince 3-1 a Cremona (4a giornata, 05/11/16) e 3-0 in casa (17a giornata, 18/02/17) mentre nell’annata successiva, 2017/18, è l’Esperia a centrare la doppietta grazie al successo interno per 3-0 (12a giornata, 13/01/18) ed esterno per 3-2 (25a giornata, 28/4/18).

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank