Coppa Italia – La Gas Sales Piacenza si arrende in semifinale: Perugia vince 3-1

gas sales piacenza
VOLLEY PALLAVOLO - DEL MONTE COPPA ITALIA SUPERLEGA. Sir Safety Conad Perugia - Gas Sales Bluenergy Piacenza.

Lotta come un leone la Gas Sales Piacenza, mette in grande difficoltà Perugia per più di tre set, gioca una grande pallavolo, ma alla fine sono gli umbri a guadagnarsi la finale di Coppa Italia. In una Unipol Arena vestita a festa i biancorossi dimostrano di meritarsi un posto fra le migliori quattro, anche se alla fine devono arrendersi 3-1 di fronte ai fortissimi avversari umbri. 

La cronaca

Piacenza parte alla grande appoggiandosi su una battuta di altissimo livello, come confermano i tre ace consecutivi di Brizard che consegnano ai biancorossi il 4-0. Perugia è sorpresa e la Gas Sales Bluenergy tiene altissimo il ritmo giocando un’ottima pallavolo e costringendo gli umbri a rincorrere fino al 14-12. Anche quando gli avversari pareggiano i piacentini continuano a correre e si presentano di nuovo avanti con Rossard che regala il 16-14. Si gioca punto a punto e per la prima volta la squadra di Grbic mette la freccia con un attacco out di Lagumdzija del 17-16. Bernardi manda in campo Stern, un attacco dello sloveno a un muro su Leon valgono la nuova parità a 22 ma nel finale la serie al servizio dell’attaccante umbro vale il 25-22 di Perugia.

blank

Secondo set

Stern resta in campo anche dall’inizio della seconda frazione quando la Sir Safety inizia meglio. Sotto 6-4 Bernardi inserisce Recine per Russell e libera lo spazio per l’inserimento di Holt al posto di Caneschi. La Gas Sales Bluenergy va sotto anche 10-7 ma resta agganciata alla partita, così quando Cester piazza il muro vincente il tabellone segna 12-12. E’ grande pallavolo, come conferma la magia di Brizard che porta avanti i biancorossi. C’è qualche errore al servizio, per il resto è davvero unasfida spettacolare. Stern piazza il 20-18 in mezzo al campo, i piacentini guadagnano due lunghezze di vantaggio che difendono con i denti fino al 25-23.

L’allungo di Perugia

Si capisce che sarà una battaglia in cui nessuna delle due squadre vuole arretrare di un millimetro anche nella terza frazione. La prima a guadagnare un break è Perugia sul 7-5, ma la reazione dei biancorossi non si fa attendere e con un ace di Stern la squadra di Bernardi mette la freccia: 12-11. Piacenza si porta avanti di due lunghezze e inizia una lunga serie di cambiopalla, fino a quando ancora Stern non gioca sul muro trovando il 18-15. Poi è la serie al servizio di Leon a fare la differenza, nonostante Piacenza giochi comunque alla grande. Sul 22-20 umbro arriva un bel muro di Brizard, ma nel finale ancora Leon è grande protagonista del 25-23.

Sul 2-1 Sir Safety si riparte ancora spalla a spalla, fino a quando il muro di Perugia non scava il primo break, aumentato dall’ace di Anderson: 10-7. A metà frazione arriva lo strappo decisivo, sul 16-11 si capisce che sarà durissima recuperare un simile svantaggio a una formazione del calibro degli umbri che infatti mantengono le distanze e si guadagnano la finale di Coppa Italia mentre la Gas Sales esce fra gli applausi meritatissimi di tutta l’Unipol Arena.

Lorenzo Bernardi, coach Gas Sales Piacenza

“Per tre set abbiamo giocato forse addirittura meglio di loro, tenendo conto della squadra avversaria e delle loro potenzialità a confronto con le nostre. Questo è grande motivo di orgoglio: i ragazzi devono essere contenti perché hanno giocato una pallavolo di altissimo livello. Alcuni episodi non ci hanno facilitato: lo slash schiacciata sulla schiena di Solè oppure la schiacciata senza muro nella rete di Brizard che rende conto di una componente di sfortuna. Perugia ha giocatori che fanno la differenza, come è riuscito a fare Leon nel terzo set, ma i nostri si sono fatti valere per rimanere al meglio in partita”.

Sir Safety Conad Perugia – Gas Sales Bluenergy Piacenza 3-1

(25-22, 23-25, 25-23, 25-18)

Sir Safety Conad Perugia: Giannelli 4, Anderson 18, Ricci 1, Rychlicki 8, Leon Venero 26, Solé 12, Piccinelli (L), Colaci (L), Travica 0, Plotnytskyi 0, Mengozzi 3. N.E. Dardzans, Ter Horst, Russo. All. Grbic

Gas Sales Piacenza: Brizard 7, Rossard 16, Caneschi 1, Lagumdzija 3, Russell 3, Cester 4, Catania (L), Scanferla (L), Stern 16, Antonov 0, Holt 4, Tondo 0, Recine 10. N.E. Pujol. All. Bernardi

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank