Coronavirus, Bonaccini: “Chiederemo al governo misure speciali per far fronte allo shock economico” – AUDIO

“Insieme alle Regioni Lombardia e Veneto stiamo lavorando per trovare una linea condivisa; domani, alle 16, guiderò una delegazione di presidenti delle Regioni di fronte al premier Giuseppe Conte; presenteremo un documento unitario con proposte economiche che siano condivise anche da sindacati e categorie economiche”. Lo ha detto il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, al termine dell’incontro con i sindaci della provincia di Piacenza.

blank

Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, a Piacenza insieme al sottosegretario alla Presidenza, Davide Baruffi, dove, nella sede della Prefettura, ha incontrato i sindaci del territorio collegati in videoconferenza per rispettare le indicazioni contenute nel decreto governativo che chiede di privilegiare modalità di collegamento da remoto per incontri di coordinamento nell’ambito dell’emergenza Covid-19. Con loro il prefetto, Maurizio Falco, la sindaca, Patrizia Barbieri, il direttore generale della Ausl, Luca Baldino, e la presidente della Conferenza sociosanitaria territoriale, Lucia Fontana, per fare il punto della situazione, affrontare i problemi aperti e trovare soluzioni condivise.

“Voglio subito ringraziare i sindaci: sono encomiabili, per l’impegno, la serietà e il lavoro di squadra che stanno e che stiamo provando a fare ogni giorno. Poi il personale sanitario, i professionisti, dai farmacisti ai medici di base, per la loro straordinaria attività. Grazie anche ai cittadini per il comportamento responsabile che stanno tenendo in un periodo così delicato. Sono qui a Piacenza- ha proseguito il presidente- perché è la provincia più colpita dal Coronavirus, per contiguità al focolaio nel lodigiano, e ho già dato la mia e la nostra disponibilità a tornare qui ogni settimana per confrontarci e trovare, insieme, risposte condivise”.  

Interventi per la Terapia intensiva

“Abbiamo fatto interventi per evitare che si vada in emergenza con i posti letto per la Terapia Intensiva a Castel San Giovanni; stiamo lavorando con misure condivise tra Veneto, Emilia Romagna e Lombardia. La Regione è pronta per mettere a disposizione tutte le risorse necessarie. Si sta combattendo alla grande”.

“Abbiamo dato disponibilità oggi ai sindaci a dare una mano per quanto riguarda la necessità di personale; ma anche supporto su temi come le tariffe e proroga di bandi“.

Misure robuste per far fronte allo schock economico

“Ci aspettiamo nei prossimi giorni misure robuste per far fronte allo shock economico; misure che prevedano interventi per alcuni miliardi di euro, investimenti pubblici e misure speciali come è accaduto dopo il crollo del ponte Morandi. Inoltre ci aspettiamo che si chieda all’Europa una deroga sul patto di stabilità, in particolare per queste tre regioni dove si produce quasi la metà del Pil italiano”.

“Abbiamo ottenuto un provvedimento che prevede di utilizzare risorse non dello Stato ma in pancia alle Regioni per gli ammortizzatori sociali in deroga. A quel punto i datori di lavoro potranno chiedere alla Regione di intervenire a tutela dei lavoratori per cercare di garantire una gran parte degli stipendi. Questo provvedimento durerà, per ora, un mese ma proveremo a estenderlo”.

Incontri settimanali con le istituzioni piacentine

“Ho dato disponibilità al prefetto Maurizio Falco, ai sindaci, al presidente della Provincia, Patrizia Barbieri, e al direttore dell’Ausl, Luca Baldino, di incontrarci a Piacenza una volta alla settimana per seguire insieme la situazione. Vogliamo sentire la vicinanza della Regione al territorio. Abbiamo bisogno di lavorare insieme, senza litigare, per farci vedere più uniti possibile davanti all’Europa e ottenere le misure necessarie per far ripartire l’economia”.

Il turismo

“In questo senso acquisisce un ruolo cardinale il settore del Turismo. Partiamo dai sistemi fieristici, perché nelle nostre regioni si tengono manifestazioni che rappresentano l’80% del volume economico dei sistemi fieristici italiani. Misure ad hoc saranno adottate per internazionalizzazione, export e turismo“.

“Insieme al sindaco Patrizia Barbieri, chiederemo inoltre che il programma organizzato per Parma 2020 sia prorogato al prossimo anno”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank