Di Carlo e lo screzio con i tifosi della Bakery, “Mi assumo le mie responsabilità, non ho problemi a scusarmi”. AUDIO intervista

Di Carlo e lo screzio con i tifosi della Bakery

Di Carlo e lo screzio con i tifosi della Bakery, “Mi assumo le mie responsabilità, non ho problemi a scusarmi”. L’allenatore biancorosso torna sull’episodio del finale del match con Udine. In diretta su Radio Sound parla della sfida con Ravenna che da ancora speranza alla Bakery e del rapporto con i supporter piacentini.

Contro Udine, una squadra con un organico costruito con ambizioni di A1, la squadra ha dimostrato di essere viva. Infatti ci crediamo ancora e lotteremo per ottenere un successo a Ravenna e nell’ultima di campionato. Anche Cento non ha partite facili, Jesi ad esempio non è ancora fuori dai play out, quindi non sarà un avversario semplice da battere.

Il tecnico nell’audio intervista, torna sull’episodio accaduto nel match casalingo con Udine.

Capita di sbagliare, soprattutto a causa della tensione portata da 10 sconfitte consecutive. Credo ci sia stato un fraintendimento. In particolare per quanto mi riguarda se sono stato fuori luogo mi dispiace. Sono una persona che si assume le proprie responsabilità, quindi non c’è alcun problema nel riconoscere che evidentemente avrei potuto evitare di replicare ai tifosi visto che la tensione era ad ogni modo molto alta. Quindi chiedo scusa a chi ha potuto pensare che io sia stato irrispettoso nei suo confronti però alla luce di questo mi piacerebbe che mi prendessi le mie di responsabilità e non quelle di altri. Insomma voglio prendere le mie sull’accaduto. Infatti su questo non ho problemi a chiedere scusa”.

Di Carlo e lo screzio con i tifosi della Bakery – AUDIO intervista