Falstaff di Giuseppe Verdi, protagonista di #AperiOpera il 18 gennaio

Falstaff di Giuseppe Verdi

Dopo il successo del debutto dedicato a La Bohème, prosegue #AperiOpera, il nuovo ciclo di presentazione dei titoli della Stagione Lirica 2019/2020, nato dalla collaborazione tra Fondazione Teatri di Piacenza e Liceo Respighi. Il secondo appuntamento, in programma sabato 18 gennaio alle 19 al Salone Scenografi del Teatro Municipale, sarà dedicato al Falstaff verdiano, aspettando lanuova produzione d’opera in scena il 24 e 26 gennaio.

Falstaff di Giuseppe Verdi, protagonista di #AperiOpera il 18 gennaio

Un progetto, quello di #AperiOpera, pensato per avvicinare e far dialogare sempre più il mondo dei giovani e quello del melodramma. Protagonisti i ragazzi della classe 1 U, che hanno avviato quest’anno il nuovo percorso di studi a curvatura musicale del Respighi in convenzione con il Conservatorio Nicolini di Piacenza. Saranno gli studenti a presentare Falstaff al pubblico, insieme agli allievi del Laboratorio di Canto Corale e ai docenti coordinatori del progetto. Interverrà il regista Leonardo Lidi, in arrivo direttamente dal palcoscenico dove sono in corso le prove dell’opera.

L’incontro, a ingresso libero, proporrà un approfondimento sulla trama, il contesto storico e i personaggi dell’opera, con l’esecuzione di alcuni passaggi musicali e corali, che i ragazzi hanno preparato con rigoroso studio e impegno. A coordinare il progetto Patrizia Bernelich, responsabile del Laboratorio di Musica d’Insieme della classe 1U del Liceo Respighi, e Patrizia Datilini, coordinatore della classe 1U e referente del Laboratorio di Canto corale del Liceo Respighi; a preparare insieme a loro i ragazzi, il team di insegnanti composto da Tiziana Albasi, Arianna Groppi, Elena Metti, Federica Morandi, Roberta PasettiGiancarlo Catelli.