Fiorenzuola, cibo avvelenato per colpire i gatti della zona. Sporta denuncia ai Carabinieri

Fiorenzuola, cibo avvelenato

Fiorenzuola, cibo avvelenato per colpire i gatti della zona. Una giovane ha sporto denuncia alla stazione dei Carabinieri dopo aver trovato il proprio gatto senza vita accanto a un piattino di plastica vuoto dove ci sarebbero stati i bocconi con il veleno.

Fiorenzuola, cibo avvelenato in un tratto urbano della via Emilia

Il fatto, segnalato in un tratto della via Emilia, avrebbe già dei precedenti. Inoltre il cibo avvelenato potrebbe essere stato ingerito anche da altri gattini. In particolare ad altri 3 che stazionavano in quell’area e non si vedono da giorni. 

Ricordiamo che il maltrattamento di animali è un reato previsto dal Codice Penale. “Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da 3 mesi a 18 mesi o con la multa da 5 000 euro a 30 000 euro. La stessa pena si applica a chiunque somministra agli animali sostanze stupefacenti o vietate ovvero li sottopone a trattamenti che procurano un danno alla salute degli stessi.

La pena è aumentata della metà se dai fatti dei quali al comma uno deriva la morte dell’animale.”