Gas Sales Bluenergy Piacenza, Izzo e Shaw: “Piacenza piazza storica di volley”

blank
marco izzo, james shaw, gas sales bluenergy piacenza

Con il finire della settimana si chiude anche il giro di presentazioni in casa Gas Sales Bluenergy Piacenza. Ultimi, ma non per importanza, James Shaw e Marco Izzo.

blank

Il palleggiatore toscano e l’opposto americano sono stati i protagonisti dell’ultimo appuntamento delle conferenze stampa organizzate via web dalla Società biancorossa.

Le parole di James Shaw e Marco Izzo durante la conferenza ufficiale della Gas Sales Bluenergy Piacenza

Shaw: Sono molto contento di essere qua a Piacenza. Siamo pronti per competere già da domenica in Coppa Italia.

Izzo: All’orizzonte c’è una stagione complicata ma stimolante. La squadra è forte e gli obiettivi sono importanti: non c’è stimolo migliore per affrontare il campionato.

Perché avete scelto Piacenza?

Izzo: Piacenza è una piazza storica, abituata a vedere pallavolo di un certo livello. Quest’anno, nonostante il covid, la società ha lanciato un progetto importante: una prova lampante degli obiettivi de club. È stato facile scegliere di venire qua.

Shaw: Mi è bastato parlare al telefono con coach Gardini per accettare la proposta di Piacenza. Inoltre, le firme di Aaron (Russell, ndr) Georg (Grozer, ndr) sono state uno stimolo in più.

Come procede l’intesa palleggiatore-opposto?

I: Le prime settimane sono servite per conoscersi e per riprendere lo stato di forma. Dopo l’inattività non è stato facile, ma ora il feeling c’è.
James è un’atleta con mezzi fisici straordinari per cui non è stato difficile trovare l’intesa.

Shaw, ex palleggiatore, oggi fa l’opposto

S: Il cambio di ruolo è nato durante la PanAmerican Cup – con la nazionale USA – quando coach John Speraw mi ha chiesto di giocare opposto. Sono un giocatore super disponibile e fare l’opposto mi piace tanto. Ho detto di sì senza pensarci due volte.

Izzo e Hierrezuelo, la coppia dei palleggiatori piacentini

I: Raydel è un giocatore con grande esperienza che da tanti anni gioca a questo livello, quindi per me è stimolante confrontarmi con lui. Siamo una coppia ibrida che mischia diversità ed alcuni punti in comune. Il nostro compito, di base, sarà quello di far girare al meglio la macchina-Piacenza.

Che stagione vi aspettate?

I: Partiamo tutte quante da zero, sia per il periodo di fermo che per i cambiamenti di mercato. Vediamo chi riuscirà a trovare prima i meccanismi di gioco. Siamo qua per dire la nostra, e vogliamo cominciare domenica (13/09) contro Cisterna.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank