Il 27 maggio il Giro d’Italia torna a Piacenza, cambia la viabilità. Ausl: i percorsi alternativi per raggiungere i centri vaccinali

giro d'italia

Giovedì 27 maggio passerà nuovamente nella nostra provincia il Giro d’Italia con la tappa da Rovereto (TN) a Stradella. La direzione della corsa prevede il passaggio dei ciclisti nella nostra città tra le ore 15.30 e le ore 16.00 circa, con una possibile variazione nell’orario a seconda dell’andatura di gara.

blank

Per tale ragione sono definite le modifiche alla circolazione che prevedono, così come indicato dalle norme in vigore, la chiusura delle strade interessate dalla gara ciclistica due ore e mezzo prima circa dal passaggio degli atleti.
Nella giornata di giovedì 27 maggio, quindi, saranno chiuse al traffico dalle ore 13.00 al termine della manifestazione (circa mezzora dopo il passaggio degli atleti e dei mezzi dell’organizzazione) le seguenti vie che costituiscono il percorso di gara in città: Via Caorsana; Via Cremona; Via Emilia Parmense;    Via Cristoforo Colombo; Via Manzoni; Via Conciliazione; Viale Dante Alighieri; Via Bianchi;    Via Pietro Cella; Via I Maggio; Via Einaudi; Tangenziale Nord (da sistema a rotatoria Via Vittime di Rio Boffalora-Strada Gragnana). In tutte le strade afferenti al percorso di cui sopra è istituito il Divieto di Circolazione ad eccezione dei residenti che potranno circolare nei due sensi di marcia anche nelle strade a   senso unico, che s’intende revocato. L’attraversamento delle predette vie sarà consentito anche dopo le 13 e fino a mezzora prima del passaggio della prima vettura dell’organizzazione solo sotto vigilanza.

Inoltre, per permettere il passaggio della corsa, sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata già dalle prime ore del 27 maggio e fino a termine manifestazione lungo il percorso di gara, più precisamente in Via Caorsana, Via Cremona, Via Cristoforo Colombo, Via Manzoni, Via Conciliazione, Viale Dante Alighieri, Via Bianchi, Via Pietro Cella, Via I Maggio, Via Einaudi.

 Ausl, ipercorsi alternativi per raggiungere i centri vaccinali di Piacenza e Castel San Giovanni

Nella giornata di giovedì 27 maggio la provincia di Piacenza sarà nuovamente interessata dal passaggio del Giro d’Italia e dal contestuale Giro E.

Le manifestazioni comporteranno la chiusura di alcuni tratti stradali nei Comuni di Castelvetro, Monticelli, Caorso, Piacenza, Rottofreno, Sarmato e Castel San Giovanni. L’ingresso del giro in provincia è previsto attorno alle ore 14.50 da Cremona e ne uscirà attorno alle 16 per proseguire nel Pavese. Per maggiori dettagli sulle chiusure e sugli orari in cui saranno consentiti gli attraversamenti, si rimanda alle specifiche ordinanze legate alla viabilità. Si segnala inoltre la chiusura dei caselli autostradali in A21 di Cremona e Caorso alle ore 13

In considerazione dell’impossibilità di utilizzare alcune strade e del probabile verificarsi di rallentamenti generali della circolazione, l’Azienda Usl di Piacenza fornisce alcune indicazioni alla cittadinanza.

Gli utenti che devono raggiungere i servizi sanitari dei Comuni interessati per sottoporsi a una visita o a un esame diagnostico o per qualunque altra necessità, devono verificare preventivamente la fattibilità del percorso normalmente utilizzato e tenere comunque conto del fatto che i tempi di percorrenza per raggiungere ospedali, ambulatori o studi medici potrebbero essere più lunghi della norma.

In particolare, il passaggio del Giro potrebbe comportare la necessità di utilizzare percorsi alternativi per chi si deve recare ai centri vaccinali di Piacenza EXPO e di Castel San Giovanni nella giornata di giovedì 27 maggio. Sul sito https://www.covidpiacenza.it/giro-ditalia-percorsi-alternativi-per-i-centri-vaccinazione/  è possibile scaricare tutte le indicazioni utili.

– Nel capoluogo sarà possibile raggiungere il centro vaccinale di Piacenza EXPO utilizzando il seguente percorso alternativo: a Montale utilizzare la bretella di collegamento alla via Emilia in direzione Parma. Usciti dal quartiere, alla prima rotatoria girare a sinistra in via Riva verso il polo logistico seguendo le indicazioni per l’autostrada, tenere la destra e proseguire in via Torre della Razza, continuare diritto in via Callegari fino all’incrocio con via Tirotti dove si svolterà a destra entrando nel sottopassaggio, seguendo sempre le indicazioni per l’autostrada. Giunti alla rotonda si svolta a sinistra seguendo le indicazioni “ per tutte le direzioni “ e “centro”, avanti 50 metri a sinistra si raggiunge il centro vaccinale con il parcheggio adiacente (mappa: https://www.covidpiacenza.it/wp-content/uploads/2021/05/Giro_Italia_percorso_alternativo_Pc.pdf)

– A Castel San Giovanni, giungendo dal lato sud del paese viene concesso l’ attraversamento,  sotto il diretto controllo dalla Polizia stradale, alla rotatoria tra via Emilia Piacentina e corso Matteotti. Poi è necessario proseguire diritto su via Fratelli Bandiera, alla rotatoria successiva tenere la destra e prendere via Allende in direzione del casello autostradale, svoltare alla prima traversa a destra, via Raffaello Sanzio, percorrere la salita e all’ incrocio con via Leonardo da Vinci svoltare a destra, percorrere via Leonardo da Vinci fino all’incrocio con via Don Chiappi, svolta a destra e subito dopo 50 metri circa svoltare a sinistra in via Donatello, percorrerla tutta e all’ incrocio proseguire diritto in strada della Spadina fino al raggiungimento del centro vaccinale (Palacastello) situato sulla destra (mappa: https://www.covidpiacenza.it/wp-content/uploads/2021/05/Giro_Italia_percorso_alternativo_Csg_.jpg).

Dal punto di vista delle problematiche logistiche della manifestazione, per meglio rispondere alle necessità della popolazione in caso di chiamata al 118, l’unità operativa Emergenza territoriale dell’Ausl di Piacenza sta predisponendo un Piano sanitario di potenziamento dei mezzi di soccorso, in stretta sinergia con Croce Rossa e Anpas, di cui si fornirà dettagliata informazione nei prossimi giorni.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank