L’Assigeco Piacenza alla scoperta dei play off: “Entusiasmo, ambizione e orgoglio”

assigeco piacenza
Piacenza 24 WhatsApp

L’Assigeco Piacenza si prepara ad affrontare la serie dei quarti di finale con la Top Secret Ferrara, sfida super interessante ma molto impegnativa, da giocare al meglio delle cinque partite. Si inaugura domenica pomeriggio al “PalaBanca” (palla a due alle 18). Il fattore campo è a favore della squadra di Stefano Salieri, finita quarta nel girone “Verde”.

E’ una vigilia inedita, ricca di suggestioni, sia per il club lodigiano che per Stefano Salieri

«Più che emozionato sono molto stimolato. I playoff sono sempre una gratificazione per il percorso fatto e vanno affrontati con entusiasmo, ambizione e orgoglio. E’ un momento nel quale si alza il livello fisico, atletico e l’intensità di gioco. Il fascino è rappresentato dalla sfida e dal fatto che in pochi giorni sono condensate tutte le partite. Bisogna sempre guardare avanti fino all’ultima. Non c’è tempo per gioia o rimpianti: è il bello dello sport».

Sempre senza Phill Carr e Luca Cesana, l’Assigeco Piacenza si presenta ai play off con la novità Verners Kohs. Dal suo primo allenamento ha fatto vedere di essere un ottimo tiratore, in particolare sugli scarichi») ma con tanta apprensione sullo stato di salute di Lorenzo Galmarini, alle prese con una forte infiammazione al tendine d’Achille.

In più c’è il lato tecnico da considerare, soprattutto alla luce di quanto visto la vigilia di Pasqua

«A Ferrara, nell’unica gara persa della fase a orologio, abbiamo subito oltremodo l’atletismo e la fisicità debordante della squadra avversaria. Dobbiamo quindi puntare inoltre ad arginare il grande divario a rimbalzo. Vogliamo giocare al meglio questa parte della stagione, con la mente libera e la giusta ambizione per provare a mettere il più possibile in difficoltà Ferrara che è una grande squadra. La Top Secret, è stata costruita per obiettivi importanti. Ha un roster profondo e molto competitivo ma vogliamo dare il massimo iniziando i playoff che sono il giusto premio per un gruppo orgoglioso e determinato, bravo con la vittoria su San Severo a chiudere la stagione in un crescendo fantastico culminato con la conquista di un clamoroso quarto posto».

Radio Sound
blank blank