Serie B – Una Bakery non brillantissima trova il successo anche in Romagna: Tigers KO 70-63

bakery piacenza

Sorrisi senza fine per la Bakery Piacenza, che anche senza brillare espugna il palasport di Cervia (quello della fortunata Coppa Italia 2021) e batte i Tigers Romagna con il punteggio di 63-70. Una partita sporca, brutta e cattiva quella andata in scena sulla riviera, con i bianconeri capaci di tenere testa ai biancorossi nonostante un rendimento in campionato fin qui deficitario: una vittoria e sette sconfitte (che oggi sono diventate otto).

blank

Al termine di un primo quarto veramente equilibrato, i biancorossi tentano lo strappo decisivo con la velocità di Livelli, ma nonostante il +9 raggiunto a metà del terzo parziale Romagna non si stacca, e a 4 minuti dal termine torna a -1 con un Favaretto letteralmente scatenato (20 punti con 4 bombe). A quel punto, però, nel momento più complicato, esce la qualità di Berra – oggi on fire – e Cecchetti: i due combinano per 39 punti e sigillano il match valido per il secondo successo consecutivo, che per la squadra di coach Del Re vuole anche dire quarto posto a -2 da Fabriano e a -4 da Rieti e Faenza.

Primo periodo (21-22)

Favaretto a bersaglio con i primi due punti del match, Cecchetti risponde a centro area. Lovisotto con il semi gancio e poi ancora Cecchetti: 4-3. Il primo vantaggio Bakery arriva intorno al giro di boa, poi Brighi stampa stampa due bombe consecutive: 12-7. Favaretto (11) è letteralmente scatenato, solo Berra (9) riesce a tenere la Bakery in pista: 21-15. Nel finale lo sprint di Piacenza paga dividendi: Cecchetti e Berra guidano la rimonta e riportano il match in equilibrio.

Secondo periodo (38-42)

Bracci e Lovisotto per il nuovo +3 di Tigers: 25-22. Girandola di tiri liberi al PalaSport di Cervia: Piacenza torna avanti con i primi punti di Umberto Livelli e Korsunov. Si prosegue al rallentatore, ma nonostante questo la Bakery monetizza dalla lunetta e con la schiacciata di Korsunov: 27-32. Immediata reazione di Tigers, che trova la parità grazie a Rossi e Brighi. Negli ultimi due minuti si riaccende Livelli e con 4 punti consecutivi entra in doppia cifra e fa volare i biancorossi: 38-42.

blank

Terzo periodo (51-55)

Cecchetti e Angelucci in contropiede: massimo vantaggio Bakery sul +8. Lovisotto scrive quota 10 e riporta Tigers Romagna a -6, ma ancora Cecchetti e Berra rimettono davanti Piacenza: 42-49. Calano le percentuali di Romagna, mentre volano i biancorossi con il loro capitano, da 17 punti in 22 minuti. Toccato il -9, Romagna risorge e con i punti di Favaretto e Lovisotto forza il timeout di coach Del Re: 48-52. Al rientro dalla pausa è ancora Favaretto a timbrare dalla lunetta, poi Berra segna da tre e regala un minimo di respiro ai biancorossi.

Quarto periodo (63-70)

Coltro a segno per il nuovo +6, Lovisotto a scrivere il -4. Tantissimi errori nei minuti a seguire, non segna nessuno, a 6 minuti dal termine il punteggio dice 55-57. Coltro trova altri due punti importanti, ma la quarta bomba di serata di Favaretto (20) riporta Romagna a -1. In qualche modo Korsunov trova il +3 a centro area, Tigers non riesce a rispondere e una super bomba di Berra (18) scrive il +6 a tabellone a due minuti dal termine. Negli ultimi 120 secondi Cecchetti segna in allontanamento e sigilla il match, ma due liberi di Rossi e una bomba di Lovisotto rendono frizzanti anche gli ultimi possessi. In ogni caso la Bakery non paga dazio e vince 63-70.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank