L’Under 13 della Bakery Piacenza si affaccia sullo scenario internazionale

bakery piacenza
Piacenza 24 WhatsApp

Un torneo giovanile a livello internazionale e per di più nel segno di Kobe Bryant. È quanto vivrà in questo fine settimana la formazione Under 13 della Bakery Piacenza, che parteciperà alla PR Academy Cup di Reggio Emilia. Organizzato dalla scuola basket della Pall. Reggiana, la manifestazione è dedicata a ragazzi nati nel 2011 e 2012, è sarà giocata sul parquet del PalaBigi, impianto da 5mila posti e teatro delle gare di serie A. Le squadre partecipanti sono cinque, oltre alla Reggiana ed alla Bakery vi saranno anche la Pall. Trieste, gli spagnoli del Fontajau Girona e gli ungheresi del Mafc Budapest. La formula del torneo prevede un girone all’italiana, dunque tutti contro tutti. I biancorossi scenderanno in campo per un doppio match sia venerdì 29 che sabato 30 settembre. Venerdì prima gara alle 16:30 contro Budapest, poi alle 19:30 sfida con Trieste. Sabato agli stessi orari Piacenza giocherà prima contro la Reggiana e poi chiuderà con Girona.

A Reggio Emilia si giocherà a pallacanestro ma si andrà anche oltre. Già di per sé queste manifestazioni hanno lo scopo di far vivere ai giovanissimi delle esperienze che possano formarli per il futuro. Ma la PR Academy Cup permetterà loro di conoscere i luoghi nei quali ha vissuto Kobe Bryant, con uno speciale tour che comprende la palestra dove si allenava, la scuola che ha frequentato e le case in cui ha abitato con la famiglia. Inoltre, è prevista una visita alla Sala del Tricolore, il luogo dove il 7 gennaio del 1797 è nata la bandiera italiana a rappresentare l’allora Repubblica Cispadana.

Il responsabile minibasket Davide Giovanetti

«Sarà per i ragazzi una bellissima esperienza. Poi non dobbiamo dimenticare l’aspetto tecnico della competizione. Si tratta di un torneo di livello internazionale, che permetterà ai ragazzi non solo di uscire dalla propria provincia, ma di misurarsi con realtà molto diverse dalla nostra come Girona e Budapest. Sarà davvero interessante vedere come riusciranno ad esprimersi in campo, considerando che quest’anno dovranno partecipare al campionato Elite che è la massima espressione per la loro categoria».

Radio Sound
blank blank