Nuove Esplosioni Festival, a Fiorenzuola in scena “Quadro” il 24 giugno: teatro a 40 metri d’altezza. Ture Magro: “Qualcosa di unico” – AUDIO

Nuove Esplosioni Festival Quadro
Piacenza 24 WhatsApp

Nuove Esplosioni Festival, a Fiorenzuola in scena “Quadro” il 24 giugno: teatro verticale a 40 metri d’altezza. L’evento fa parte della Notte Bianca.

La manifestazione, organizzata da Sciara Progetti, che ha animato la val d’Arda per quasi un mese riportando un grande successo di pubblico, si conclude con un evento di piazza, di forte impatto e richiamo per le comunità della valle. Si tratta di QUADRO, spettacolo che si terrà a Fiorenzuola (Piazza Cavour) il 24 giugno, alle 21, realizzato a 40 metri di altezza realizzato dalla compagnia eVenti Verticali.

AUDIO intervista

E’ qualcosa di unico spiega Ture Magro, Direttore di Nuove Esplosioni Festival – uno spettacolo che ha girato il mondo e arriva a Fiorenzuola per la conclusione del Festival partito lo scorso 21 maggio coinvolgendo la Val d’Arda. Sono molte le prenotazioni per questo grande spettacolo, ma le telefonate proseguono anche nelle ultime ore prima dell’evento. C’è gran voglia di partecipare.

Nuove Esplosioni Festival, a Fiorenzuola in scena “Quadro”  

Dopo aver ammaliato diversi luoghi in Italia e nel mondo, come Danimarca, Grecia, Cina, la compagnia porta anche a Piacenza il teatro verticale, un linguaggio che si serve di diverse forme artistiche che vanno dal teatro al circo, dalla grafica all’acrobatica, dalla danza alla musica, dalla visual comedy alle nuove tecnologie, per esprimersi su inusuali e sorprendenti luoghi teatrali che sono torri, facciate, campanili, mura, falesie, alberi e grandi spazi aperti. 

“Quadro” nasce dal sogno di danzare su una parete volante, un palco aereo di 50 metri quadrati, con 4 grandi fori a far da quinte. Con questo gioco lento di prospettive che si confondono e si intrecciano, quattro danzatrici si muovono sul bianco palco come matite su un foglio vuoto, come colori su una tela intonsa pronta a dipingersi di salti acrobatici e di voli sospesi a mezz’aria.

Informazioni

L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria tramite email lab@sciaraprogetti.com, tel. +39 328 4057617 e su Evenbrite.

eVenti Verticali è un’associazione che nasce nel 2006 da un’idea di Andrea e Luca Piallini e che realizza corsi e spettacoli in giro per il mondo promuovendo il Teatro Verticale in una ventina di paesi.  

In dieci anni di attività l’associazione ha proposto ai propri soci o ai soci di altre associazioni, numerosi corsi di Danza Verticale, Teatro fisico, Acrobatica, Clownerie ma anche Arrampicata sportiva e, con particolare successo negli ultimi anni, Torrentismo.

Le attività strettamente legate alla verticalità sono volte ad affrontare e superare la paura del vuoto, ad acquisire fiducia in materiali e tecniche, ad apprendere le operazioni in quota con particolare attenzione alle manovre di soccorso. Teatro Verticale come linguaggio che si serve di diverse forme artistiche che vanno dal teatro al circo, dalla grafica all’acrobatica, dalla danza alla musica, dalla visual comedy alle nuove tecnologie; discipline che proiettano i loro saperi su inusuali e sorprendenti luoghi teatrali che sono torri, facciate, campanili, mura, falesie, alberi e grandi spazi aperti.  

NUOVE ESPLOSIONI FESTIVAL

E’ organizzato dalla Compagnia Sciara Progetti Teatro diretta da Ture Magro e sostenuto dalla Fondazione Piacenza e Vigevano, dal Comune di Fiorenzuola d’Arda e dal Comune di Vernasca, si svolge in collaborazione con i Comuni di Morfasso, Lugagnano, Vernasca, Castell’Arquato, Fiorenzuola, associazioni e imprese del territorio. 

Sciara Progetti Teatro ha viaggiato l’Europa e il Sud America con i suoi spettacoli e approda in Val d’arda, nell’Ostello di un antico Monastero di montagna, in una piccola frazione spopolata in Emilia Romagna: un’impresa culturale con un background internazionale, che nella montagna della provincia piacentina ha visto il luogo ideale in cui riprogettare una chiara azione culturale e costruire un nuovo incubatore di idee, laboratorio di produzione artistica, in grado di restituire vitalità ad una comunità che – come tante zone lontane dai centri cittadini – rischia l’abbandono; in cui portare incontri ed esperienze per connettere la montagna alle città in un luogo lontano ma estremamente nuovo, riabitato da stimoli e proposte culturali, in cui vivere o trascorrere settimane diverse.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank