Il nuovo questore Guglielmino: “Criminalità organizzata e spaccio di droga, le priorità per il post-Covid” – AUDIO

blank
blank

Si presenta alla cittadinanza Filippo Guglielmino, nuovo questore di Piacenza. Il nuovo capo della polizia, che subentra a Pietro Ostuni, si insedia in un momento delicatissimo per la nostra comunità, tra le più colpite in Italia dall’emergenza Coronavirus.

blank

“E’ una fase delicata perché da una parte la fascia più giovane della popolazione tende, a volte, a non rispettare le regole legate all’emergenza sanitaria. Dall’altra è possibile che emergano manifestazioni di malcontento da parte di categorie professionali più o meno orientate politicamente che ci vedranno impegnate. La strategia deve essere incentrata su flessibilità ed equilibrio. Manifestare è un diritto ma nel rispetto delle norme sanitarie, mentre determinati comportamenti di intrattenimento e relazioni sociali non devono andare oltre la normale tollerabilità. In questo caso ovviamente non è solo la questura a dover intervenire; lavoreremo in sinergia con le amministrazioni, le altre forze dell’ordine e le associazioni di categoria”.

Ha già avuto modo di conoscere la realtà piacentina?

“Tutti mi hanno magnificato Piacenza e provincia. Ma ora è importante capire il contesto con cui ci si rapporta. Piacenza presenta una società altamente globalizzata e multietnica; una società complessa e che si trova ad affrontare una fase di passaggio, con problematiche sotto il profilo anche economico e lavorativo che potrebbero diventare anche di sicurezza pubblica”.

La criminalità dopo il Covid

“Abbiamo avuto un’implementazione in organico di 12 giovani agenti che rappresentano una ventata d’aria fresca e che dovremo affiancare a personale più esperto anche nel corso della stagione estiva”.

“Dopo la flessione dovuta all’emergenza sanitaria dovremo aspettarci una recrudescenza dei reati in genere. In particolare mi voglio concentrare su due problematiche: da una parte lo spaccio di stupefacenti che è un fenomeno sociale, dall’altra il rischio di infiltrazioni da parte della criminalità organizzata. Criminalità che potrebbe essere attratta dai fondi che verranno erogati per le aziende in difficoltà. Inoltre, ci sono imprenditori in crisi di liquidità che non possono offrire garanzie alle banche in vista di eventuali prestiti e che sono oberati dai mutui: questi rischiano di farsi finanziare da presunti amici destinati a rivelarsi usurai”.

In Municipio l’incontro col sindaco Patrizia Barbieri

Il Sindaco Patrizia Barbieri ha incontrato stamani in Municipio il nuovo Questore di Piacenza, Filippo Guglielmino, la cui visita “è stata innanzitutto occasione per condividere – come sottolinea il primo cittadino – il valore della reciproca collaborazione e della sinergia tra le istituzioni a favore del territorio, ribadendo la massima disponibilità dell’Amministrazione comunale a portare avanti il proficuo e costruttivo dialogo instaurato in questi anni”.

blank

“Nel porgere, al dottor Guglielmino, il benvenuto dell’intera comunità piacentina e l’augurio sincero di buon lavoro – aggiunge Patrizia Barbieri – sono certa di aver dato voce a tutti i cittadini per i quali la Polizia di Stato e le Forze dell’ordine rappresentano non solo un presidio fondamentale di sicurezza, ma un punto di riferimento costante e imprescindibile anche sotto il profilo dell’attenzione sociale, del senso civico e dell’impegno nel promuovere la cultura della legalità e del rispetto delle regole”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank