“Per la Notte di San Lorenzo”, il 13 agosto a Ottone

“Per la Notte di San Lorenzo”, il 13 agosto a Ottone

E’ annunciato ad Ottone , stazione della Val Trebbia per la serata di giovedì 13 agosto (con inizio alle ore 21,00) un Concerto intitolato “Per la Notte di San Lorenzo” che sarà presentato dall’ arch. Elisabetta Rausa e che avrà come esecutori il soprano piacentino Claudia Castelli-Gazzola e l’organista Mario Genesi.

blank

La manifestazione ha come scopo l‘avvaloramento degli organi storici siti nel territorio Piacentino, nel caso specifico in prossimità del confine fra il territorio piacentino e quello ligure confinante. Nella Chiesa Parrocchiale di San Marziano, sede dell’ evento , infatti, è ubicato uno strumento a canne a due tastiere e pedaliera restaurato l’ultima volta negli Anni ‘ 60 del Novecento.

Il programma musicale include una silloge di pagine di Giuseppe Verdi: la trascrizione organistica dello stesso M° Genesi della celebre invocazione “Ingemisco” dalla “Messa da Requiem” del 1874, una trascrizione dell’ “Introduzione Strumentale” dal “Prologo “ del Simon Boccanegra”, l’esecuzione per soprano e organo del brano “Ave Maria eletta fra le spose” da “Otello” (atto quarto), l’esecuzione dell’ “Ave Maria sopra un Testo Dantesco” del 1880, ed un quinto brano verdiano tratto dall’ opera “Un Ballo in Maschera”, nella trascrizione dell ‘organista ottocentesco Paolo Sperati come “Offertorio in Re Maggiore” autonomo.La prima parte del programma, invece, seguirà l’ “iter” di un “excursus” storico includente la celebre “Ave Maria sopra un vocalizzo” (nella revisione di Vladimir Fedorovic Vavilov risalente agli Anni ’70 del XX* secolo)  attribuita a Julio Caccini da Tivoli per soprano e organo,  e la preghiera “Salve Maria” di Giuseppe Saverio Mercadante dedicata al tenore Alessandro Busti, basata su una parafrasi testuale libera di alcune preci mariane e pubblicata a Milano da Giovanni Ricordi nel 1864: quest’ultimo  brano presenta un’estensione vocale abbastanza ampia e viene spesso eseguito anche da strumenti a fiato solistici con accompagnamento strumentale. E’ un pezzo che viene eseguito sia in sede cameristica che liturgica, nel senso che la linea vocale può essere sostenuta sia dal pianoforte che dell’organo liturgico. Il programma prevede anche la celebre pagina vocale “Laudate Dominum omnes gentes” di Wolfgang Amadeus Mozart tr atta dai “Vesperae Solemnes De Confessore” K 339, mentre tra le altre pagine strumentali figurano il “Preludio e Fuga in Sol Minore” ed il “Preludio e Fuga in Re Maggiore” entrambi tratti dal “Clavicembalo Ben Temperato” di Johann Sebastian Bach. Infine sarà eseguita di Domenico Scarlatti la “Sonata Alla Pastorale” in tre tempi.  L’ingresso alla manifestazione è libero fino ad esaurimento dei posti a sedere.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank