Piacenza Baseball: termina la corsa playoff

piacenza baseball

Svanisce in gara 4 il sogno del Piacenza baseball di continuare i play-off per l’A2. Dopo la sconfitta di sabato (9-3) anche domenica i biancorossi hanno dovuto piegarsi al Castelfranco Veneto. Ancora una volta Piacenza paga carissimi i punti incassati ai primi inning. In gara3 tutto era stato compromesso col 7-0 del 1° inning. Mentre in gara 4 i Dragons potevano invece permettersi subito un vantaggio, stavolta di 5-1 dopo due riprese.

A Piacenza il dominicano Franklin Castillo era stato decisivo per la vittoria in gara2 ma in Veneto il suo apporto è stato di tutt’altra portata. Il sudamericano già nel corso della seconda difesa era costretto ad abbandonare il monte dopo aver concesso 5 battute valide. Piacenza sapeva comunque riprendersi con una fiammata al 3° che portava 3 punti.

Il recupero a 5-4 portava la firma di Minoia (doppio) Chacon, Caimmi e Calderon. Si rientrava così in partita in una sfida molto equilibrata, nel corso della quale almeno un paio di volte i piacentini davano l’impressione di poter operare il clamoroso sorpasso. Ed invece la realtà parlava di tante riprese in bianco da ambo le parti che non mutavano la sostanza maturata nei primi inning ma regalavano se non altro tante emozioni al pubblico.

Castelfranco allungava 6-4 al 6° ipotecando il terzo successo che valeva il passaggio del turno. Fino all’ultimo Piacenza Baseball teneva in apprensione i castellani ma alla doveva arrendersi ad un avversario onestamente più forte.

I biancorossi tornano comunque dalla trasferta trevigiana a testa alta, consci di aver reso vita molto dura ad un team costruito per il salto di categoria e che, in caso di promozione, non avrà bisogno di rinforzarsi più di tanto per adeguarsi all’A2-