Il Piacenza vince in rimonta e rimane in vetta

Piacenza - Olbia

Di fronte ad oltre 6000 spettatori il Piacenza deve sudare le proverbiali sette camicie ma, in una gara vietata ai deboli di cuore, riesce a rimanere al primo posto in classifica a 90′ dalla fine del campionato, conservando i due punti di vantaggio sull’Entella.
Il sabato biancorosso non inizia sotto i migliori auspici. Nel riscaldamento il “Loco” Ferrari riscontra un problema muscolare. Franzini deve affidarsi a Sestu e Perez in attacco nel classico 5-3-2 con Silva al posto dello squalificato Bertoncini. Le difficoltà diventano una vera e propria montagna da scalare perchè dopo soli 13 minuti Ceter raccoglie un cross di Ragatzu e trafigge l’incolpevole Fumagalli. Piove sul bagnato: pochi minuti più tardi capitan Silva si infortuna e deve lasciare il campo. Franzini corre ai ripari e si affida al 4-3-3. Al 37′ Sestu vede Corradi che controlla con il petto e di sinistro batte il portiere.
Le emozioni però sono appena iniziate. In avvio di ripresa è di nuovo Ceter ad entrare in area di rigore ed indovinare l’angolino basso. Il primato sembra sfuggire dalle mani biancorosse, ma i locali, ancora una volta, dimostrano di essere una squadra con gli attributi. Al 59′ Di Molfetta entra in area di rigore e conquista il penalty. Dal dischetto Terrani non sbaglia. Sul 2-2 il Piacenza ha in mano la partita, ma si divora il gol del vantaggio in almeno un paio di circostanze con lo stesso Terrani e Corazza. La porta degli isolani sembra stregata, ma a 7′ dalla fine sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Corradi, è Terrani il più lesto di tutti a ribadire in rete.
Nel finale anche Sestu lascerà il terreno di gioco dolorante, per un problema alla spalla.
Il concomitante successo dell’Entella ad Alessandria contro la Juventus Under 23 non permette ai biancorossi di festeggiare. Il Piacenza è però ancora primo in classifica e padrone del suo destino. Per vincere il campionato ora serve un successo nella difficile trasferta di Siena di sabato prossimo.

Il gol vittoria di Terrani

L’esultanza di Stefano Gatti, presidente del Piacenza Calcio

La partita

Primo tempo

Piacenza in campo con Perez e Terrani (guaio muscolare nel riscaldamento per il “Loco” Ferrari”.
3′ Punizione per l’Olbia. Sbroglia la difesa biancorossa.
6′ Fallo su Sestu. Barlocco cerca il lancio per Corradi che prova il traversone: il pallone per Nicco però è sbagliato.
7′ Colpo di testa di Perez, facile la parata di
Van Der Want.
10′ Sestu parte in contropiede, ma è corto il suo tocco per Perez.
13′ Traversone di Ragatzu e Ceter di testa trafigge Fumagalli. Piacenza – Olbia 0-1

Il gol di Cester


14′ Ammonito Perez per simulazione.
16′ Primo corner per l’Olbia. Nulla di fatto sugli sviluppi.

23′ Dopo il gol il Piacenza prova a reagire, ma c’è tanto nervosismo tra i biancorossi…
25′ Corner anche per il Piacenza, ma Pennington ferma Sestu.
26′ Corner per l’Olbia.
28′ Punizione di Corradi e il Piacenza conquista di nuovo un corner.
28′ Della Latta ci prova da fuori area e reclama per un presunto fallo di mano di un giocatore dell’Olbia…
33′ Esce Silva entra Terrani. Piacenza che passa al 4-3-3.

35′ Cross di Terrani. Perez da posizione defilata spedice sopra la traversa.

37′ Sestu vede l’inserimento di Corradi che controlla con il petto e di sinistro mette alle spalle del portiere. Piacenza – Olbia 1-1.

Terzo corner per il Piacenza. Tutta l’Olbia in area di rigore. Corradi serve Terrani che conquista un altro corner.
Questa volta batte Terrani. Corradi la rimette in mezzo, ma l’estremo difensore blocca.
45′ Nicco entra in area, prova a crossare, ma il traversone è troppo largo.
46′ Quinto corner per il Piacenza. Grandissima parata di Van Der Want sulla conclusione di Della Latta che aveva trovato l’angolino.
Finisce il primo tempo Piacenza – Olbia 1-1.

Secondo tempo

48′ Ceter entra in area da sinistra e segna il gol del vantaggio per l’Olbia. Finta a rientrare e sigla il gol. Piacenza – Olbia 1-2.

50′ Cross di Corradi. Pergreffi prova a liberarsi per concludere di sinistro, ma Van Der Want è bravo a togliergli il pallone sul più bello.

54′ Nicco fa tutto da solo: entra in area di rigore in mezzo a 4, ma si allunga il pallone: sarebbe stato un rigore in movimento.
Escono Pisanu e Biancu, entrano Pinna e Gemmi.
58′ Ottavo corner per il Piacenza. Penninton di testa libera l’area dei sardi.
59′ Di Molfetta entra in area di rigore e viene messo a terra: è calcio di rigore. Terrani dal dischetto: non sbaglia! Piacenza – Olbia 2-2!

61′ Terrani si accentra: conclusione fuori di poco.
62′ Ammonito Pergreffi.
64′ Occasione per l’Olbia con Ceter che di piatto da due passi si divora il più facile dei gol (aveva ricevuto un cross dalla destra, ma ha spedito sopra la traversa).

66′ Punizione per il Piacenza dal vertice sinistro dell’area di rigore. Sugli sviluppi Terrani ci prova dalla distanza: palla sopra la traversa.

67′ Nono corner per il Piacenza. Colpo di testa ad uscire della difesa.
72′ Enrano Cauz e Corazza per Barlocco e Perez
75′ Entra Maffei (Olbia
77′ Espulso Franzini per proteste (aveva chiesto l’espulsione di Pinna per doppia ammonizione).
77′ Punizione di Corradi, un rimpallo favorisce Porcari che spara sopra la traversa dall’altezza del dischetto.
78′ Cross di Corradi. Corazza arriva da dietro: palla fuori di poco…altra grande occasione per il Piacenza.

80′ Decimo corner per il Piacenza. Sestu sul pallone. Sugli sviluppi Cauz ci prova di prima intenzione e conquista l’undicesimo corner.
81′ Colpo di testa di Cauz da due passi: palla sul fondo.
83′ Calcio di punizione dal limite dell’area per il Piacenza. Batte Corradi, il portiere respinge, Terrani di testa la mette in rete. Piacenza – Olbia 3-2.

Finisce qui: Piacenza batte Olbia 3-2.

GOOOOOOL

Pubblicato da Piacenza24 su Sabato 27 aprile 2019

La formazione del Piacenza

Piacenza (5-3-2) Fumagalli, Di Molfetta, Della Latta, Silva, Pergreffi, Barlocco, Nicco, Porcari, Corradi, Sestu, Perez.
a disposizione
Piacenza: Calore, Calzetta, Sylla, Cauz, Corazza, Mulas, Bachini, Marotta, Corsinelli, Terrani.

Olbia: Van Der Want, Cotali, Pisano, Bellodi, Pennington, Iotti, Ragatzu, Ogunseye, Ceter, Biancu, Muroni. All. Filippi
A disposizione: Romboli, MArson, Sella Bernardina, Cusumano, Belloni, Peralta, Pinna, Pitzalis, Maffei, Gemmi

Direttore di gara: Sig. Francesco Meraviglia di Pistoia
Assistenti Sig. Davide Meocci si Siena e Sig. Luca Testi di Livorno

Le foto della partita

Il pre partita

Il presidentissimo Stefano Gatti a pochi minuti dall’inizio della partita

Il Piacenza festeggia se…

Potrebbe essere già festa promozione al “Garilli”, ma un successo dei biancorossi non basterebbe per la matematica. Perché il Piacenza possa festeggiare il ritorno nella serie cadetta di fronte al suo pubblico è necessaria, oltre alla vittoria, una concomitante sconfitta dell’Entella, impegnata a Chiavari contro la Juventus Under 23. Braccia al cielo anche in caso di successo e concomitante pareggio dei liguri.

Lo sport è su Radio Sound

Ogni domenica pomeriggio su Radio Sound torna la trasmissione sportiva “Stadio Sound“, con Andrea Crosali e Andrea Amorini.

Tutto lo sport nazionale e internazionale, serie A, formula uno, moto mondiale e, in primo piano, lo sport piacentino.

Calcio di Serie C con il Piacenza, Serie D con Fiorenzuola e Vigor Carpaneto e aggiornamenti del calcio dilettanti fino alla terza categoria, basket di Serie A2 con Bakery e Assigeco, volley, rugby e tanto altro.

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza…..il Ritmo dello sport.