Piacenza, mercoledì sfida al Ravenna, sabato al Carpi. Doppio turno casalingo per i biancorossi

Piacenza - Ravenna

Nemmeno il tempo di archiviare il pareggio scaturito dal confronto del Dino Manuzzi di Cesena ed il Piacenza di Franzini deve già proiettarsi sui due prossimi impegni casalinghi. 180’ da non fallire per recuperare terreno sulla vetta e rimediare al difficoltoso avvio di stagione.
Si comincia mercoledì sera, alle 20:45, quando al “Garilli” arriverà il Ravenna. Poi sarà la volta del Carpi, sempre tra le mura amiche, sabato sera.

Segui PIACENZA – RAVENNA su RADIO SOUND con STADIO SOUND, la trasmissione dello sport piacentino

L’avversario

Dopo una parentesi in serie B nel 2007-2008 anche il Ravenna ha conosciuto l’onta del fallimento nel 2012. Il club giallorosso è ripartito dalla Promozione. Nel 2015 il ritorno in serie D e nel 2017, dopo 6 anni di assenza, la nuova iscrizione in serie C. Per il secondo anno tra i professionisti (post-fallimento) il club si è affidato a mister Luciano Foschi. L’inizio del campionato non è stato dei migliori. Due sconfitte con Fermana e Reggiana, quindi un pari contro il Fano. Nelle ultime due partite però qualcosa è cambiato: sono arrivati due successi importanti, entrambi ottenuti al Benelli: 2-1 al Pesaro e successo di misura sull’Imolese.
Attenzione Giuseppe Giovinco, fratello di quel Sebastian noto al grande pubblico per aver indossato la maglia della Juventus. Evidentemente il gol è un vizio di famiglia: l’attaccante ne ha già realizzati 4 in 5 turni di campionato, meglio di lui ha fatto solamente Vano del Carpi. Il 3-5-2 che lo affianca a  Nocciolini nella linea d’attacco evidentemente esalta le sue qualità.

Una partita a specchio

Dopo le tante variazioni tattiche che hanno caratterizzato le prime quattro gare di campionato anche Franzini sembra aver scelto la sua strada, ovvero il 5-3-2. E questo rimane uno dei pochi punti fermi di una squadra che ha sì una rosa profonda, ma che ancora non ha la capacità di imporre il proprio calcio per tutti i 90’. Il Piacenza deve ripartire dall’ottima mezzora che ha seguito il gol di Paponi al Manuzzi. Lì  si è visto qualcosa di interessante con i biancorossi padroni del campo e vicini al raddoppio in più circostanze (leggi qui).
I tanti impegni ravvicinati potrebbero far pensare al tecnico a qualche variazione nell’undici titolare, in modo da dare respiro alla sua formazione in vista del match di sabato sera con il Carpi.

La probabile formazione (5-3-2)

Del Favero, El Kaouakibi , Della Latta, Milesi, Pergreffi, Nannini, Nicco, Marotta, Corradi, Paponi, Cacia

Il turno infrasettimanale di serie C

mercoledì 25 settembre
Feralpisalò – Fano
Vicenza – Pesaro
Rimini – Gubbio
Sambenedettese – Modena
Sudtirol – Fermana
Imolese – Virtus Verona
Padova – Cesena
Piacenza – Ravenna ore 20:45, diretta su RADIO SOUND
Reggiana – Carpi
Triestina – Arzignano

Le parole di mister Franzini alla vigilia del match