Piacenza, manca la continuità: A Sesto San Giovanni la Pro vince di misura con D’Amico. Scazzola: “Espulsione grave ingenuità” – AUDIO

Pro Sesto - Piacenza

Al “Breda” di Sesto San Giovanni matura la nona sconfitta in campionato per un Piacenza che rimane al penultimo posto in classifica. Dopo il successo sulla Triestina Scazzola ha confermato il 4-4-2 con Morra e Cesarini in attacco. Su un campo ai limiti della praticabilità la partita è avara di emozioni per tutta la prima frazione. Le cose cambiano nella ripresa. Al 50′ arriva il vantaggio dei lombardi. Cosenza prova un rinvio, ma di fatto finisce per servire Gerbi che entra in area di rigore e sforna un assist perfetto per D’amico che sigla il gol che di fatto decide la partita.

Il Piacenza ha la palla del pareggio al 64′ a seguito di un corner: dopo un colpo di testa di Morra e la respinta del portiere, Persia da due passi non riesce ad impattare il pallone, l’estremo difensore non avrebbe potuto far nulla da quella distanza. Dal possibile pari all’episodio che cambia la partita. Un minuto più tardi Munari, già ammonito, rimedia il secondo giallo per gioco pericoloso e deve guadagnare gli spogliatoi anzi tempo, lasciando i compagni in 10. A quel punto, contro una formazione che si conferma sempre di più come la vera rivelazione del campionato, è diventato tutto più complicato. I risultati dagli altri campi con le vittorie di Mantova e Virtus Verona si riducono ancora le chance di salvezza diretta. Ora l’obiettivo è chiaro: evitare l’ultimo posto ed aspettare rinforzi funzionali dal mercato. In questo senso è fondamentale che si raggiunga presto il closing della nuova società.

I biancorossi saranno in campo domenica prossima, alle 14:30, per sfidare la Pro Patria.

Scazzola: “Abbiamo fatto la nostra partita, purtroppo l’espulsione è una grossa ingenuità”

La partita

Secondo tempo

90′ Saranno 6 i minuti di recupero
Entrano Rossetti, Frosinini e Nelli. Fuori Cosenza, Suljic e Masetti
74′ Sesto corner per il Piacenza: sugli sviluppi Cesarini prova il pallonetto sul secondo palo, palla fuori dallo specchio della porrta.
73′ Entra Boscolo per Wiesere (Pro Sesto)
69′ Colpo di testa di Morra: palla centrale e Del Frate blocca.

65’Gioco pericoloso di Munari che era già ammonito. Dopo il secondo giallo deve ovviamente lasciare il campo: Piacenza in 10.
64′ Occasionissima del Piacenza! Sul corner c’è il colpo di testa di Morra. Sulla respinta è Persia che non riesce a colpire di testa.
63′ Persia ci prova dal limite di mancino, c’è una deviazione: calcio d’angolo per il Piacenza.
62′ D’Amico salta Rizza, tocca in verticale per Gerbi che a tu per tu con Rinaldi prova il diagonale di piatto, palla di poco fuori.
60′ Munari la appoggia per Masetti, c’è il traversone in mezzo ed dopo la respinta del portiere Persia prova la conclusione in acrobazia: palla abbondantemente sopra la traversa.
Due corner consecutivi per il Piacenza: i biancorossi ora stanno crescendo.
50′ Pro Sesto in vantaggio. Cosenza rinvia su Gerbi che ringrazia ed entra in area di rigore indisturbato per poi servire D’Amico per il vantaggio. Pro Sesto – Piacenza 1-0.
49′ Primo tiro in porta del Piacenza: Suljic la mette in mezzo e Morra di testa colpisce centralmente: facile la parata del portiere.
Inizia la ripresa, nessun cambio nelle due formazione

Primo tempo

Finisce il primo tempo

40′ Ammonito Gonzi per fallo su Wieser: è il terzo ammonito per il Piacenza. Punizione per la Pro Sesto, una 15ina di metri fuori dall’area. Bruschi ci prova, ma la palla termina alta sopra la traversa.
35′ Altra punizione di Bruschi, dai 30 metri. Sugli sviluppi c’è la conclusione di D’amico, palla di poco a lato.
30′ Verticalizzazione di Capelli per Bruschi, Rizza interviene ed evita il peggio: grandi proteste dei locali, ma l’intervento pare assolutamente sul pallone.
25′ Punizione insidiosissima per la Pro Sesto: Bruschi sul pallone, posizionato al limite dell’area di rigore. La palla supera la barriera, ma colpisce solo l’esterno della rete.
11′ Cesarini lancia Gonzi con una spettacolare rabona, poi il Piacenza conquista il suo primo corner. Sugli sviluppi c’è però il fuorigioco di Gonzi
10′ Primo corner della partita: lo batterà la Pro Sesto.
7′ Esce Palazzolo infortunato, entra Persia.
5′ Bellissima azione del Piacenza, scambio tra Morra e Cesarini, il Mago serve sulla destra Munari, quest’ultimo entra in area di rigore, cerca il contatto con Toninelli e cade in area. Per l’arbitro è simulazione ed Munari viene anche ammonito.
Le squadre si affrontano su un campo tutt’altro che perfetto.
Inizia la gara al “Breda”: classica maglia biancorossa per il Piacenza, maglia bianca per la Pro Sesto

La probabile formazione

Pro Sesto: (3-4-2-1): Del Frate, Giubilato, Toninelli, Marzupio, Capelli, Gattoni, Wieser, Moretti, Maurizii, D’Amico, Bruschi, Gerbi. all. Andreoletti. A disposizione: Santarelli, Botti, Ferrero, Maurizii, Della Giovanna, Sala, Moreo, Radaelli, Capogna, Bianco, Boscolo Chio

Piacenza (4-4-2): Rinaldi, Masetti, Cosenza, Nava, Rizza, Munari, Palazzolo, Suljic, Gonzi, Morra, Cesarini. All Scazzola. A disposizione: Anatrella, Vivenzio, Rossetti, Pezzola, Nelli, Lamesta, Persia, Vanni, Conti, Capoferri, Onisa, Frosinini, Biancheri

Arbitro: Iannello di Messina
Assistenti: Bianchi di Pistoia e Jorgii di Albano Laziale

Risoluzione in casa Piacenza

Piacenza Calcio comunica di aver risolto consensualmente il contratto con il giocatore Simone Giacchino. A Simone va il ringraziamento di tutta la Società per l’impegno profuso in maglia biancorossa ed un grande in bocca al lupo per il prosieguo della sua carriera.

Il pre partita

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank