Covid, chiude il pronto soccorso di Castel San Giovanni: il personale va in supporto ai colleghi piacentini

Neonata muore poco dopo il parto, Picchia un medico al pronto soccorso

A partire dalle ore 20 di domenica 22 novembre chiude il Pronto soccorso dell’ospedale di Castel San Giovanni. La decisione nasce per mantenere il presidio Covid free. Il personale di Castel San Giovanni andrà a rinforzare l’attività sanitaria del Pronto soccorso di Piacenza; lì infatti stanno convergendo i pazienti con sintomi riferibili a sospetto Covid da tutta la provincia.

Radio Sound blank blank blank blank

Nell’ospedale di Castel San Giovanni rimangono invariate tutte le altre attività di degenza, ambulatoriali, di laboratorio e di diagnostica radiologica. Inoltre, dalla settimana scorsa si sono concentrate nel presidio della Val Tidone anche gli interventi chirurgici programmati di Chirurgia generale e vascolare, Urologia e Ginecologia di tutto l’ambito provinciale, con lo spostamento delle equipe dedicate.

Si ricorda ai cittadini che, per urgenze, possono rivolgersi:

• al Pronto soccorso dell’ospedale di Piacenza (Cantone del Cristo)

• chiamare il numero 118

Si coglie l’occasione per ricordare che, di notte e nei festivi, l’attività del medico di famiglia e del pediatra prosegue attraverso il Servizio di Continuità assistenziale (ex Guardia medica). In Val Tidone sono presenti due sedi: una a Pianello e una a San Nicolò (Comune di Rottofreno). Il servizio di Continuità assistenziale è garantito dalle ore 20 alle 8 dei giorni feriali e dalle ore 8 del sabato, o altro giorno prefestivo, fino alle 8 del lunedì , o del giorno feriale successivo. Per accedere occorre contattare il numero del centralino unico 0523/343000.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank