Qualità della vita, gli effetti negativi del Covid: Piacenza crolla al 73esimo posto

Come ogni anno torna la classifica di ItaliaOggi e Università La Sapienza di Roma in merito alla qualità della vita nelle province italiane. Una classifica particolare alla luce della pandemia e della situazione di instabilità economica. Al primo posto della graduatoria compare Pordenone.

“Una sorta di staffetta tra prima e seconda: quest’anno è Pordenone sul podio, seguita da Trento. Nella scorsa edizione le parti erano invertite. In coda, invece, scivola Foggia, dalla posizione 102”. Così scrive ItaliaOggi.

blank

Proprio la situazione di crisi è all’origine del crollo verticale subito da Piacenza. La nostra provincia passa dalla 32esima posizione del 2019 alla 73esima piazza.

Particolarmente negativa la voce “Sicurezza sociale” che vede Piacenza al 103esimo posto. Il nostro territorio, infatti, è stato tra i più colpiti dal Covid. Male anche la voce inerente “Reati e sicurezza” dove Piacenza è al 71esimo posto: in questo caso, però, si segnala comunque un miglioramento rispetto al 2019 quando la nostra provincia viaggiava in 71esima posizione.

Bene invece il capitolo “Lavoro” dove Piacenza si trova al 17esimo posto: anche in questo caso si parla di un miglioramento considerato la 23esima posizione del 2019.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank