L’Assigeco si ferma sul più bello: Roseto vince 82-72

Roseto - Assigeco

Dopo tre periodi di grande equilibrio, l’Assigeco si ferma proprio sul bello e complice un quarto periodo da 25-14 per i rosetani, cede il passo ai padroni di casa. Nonostante un Ogide da 17 punti, i biancorossoblu si fermano dopo tre successi consecutivi e rimangono in undicesima posizione, fuori dai playoff.

4Q (82-72): Quarto periodo da spettatore non pagante per l’Assigeco. La formazione di coach Ceccarelli si ferma proprio sul più bello e lascia spazio ad uno Sherrod dominante da 21 punti. Ogide e Sabatini protagonisti offensivi con 17 e 16 punti.

blank

3Q (57-58): Terzo quarto ad alto voltaggio. L’intensità la fa da padrone con le due squadre perfettamente a loro agio. Dapprima ci sono i vantaggi Rosetani con Akele e Sherrod sugli scudi, ma successivamente arriva la reazione piacentina con un Sabatina da 14 punti e 3 rimbalzi.

2Q (38-32): Secondo periodo molto frizzante al PalaMaggetti. L’Assigeco nonostante i 7 punti di Murry e i 6 di Ogide è costretta a cedere il passo agli Sharks che con tre doppie cifre ritrovano il vantaggio. Person top scorer a 12 punti.

1Q (14-18): Partenza a fari spenti per l’Assigeco che non trova punti nei primi 4′. Dopo un timeout voluto da coach Ceccarelli, la squadra piacentina si sveglia e piazza un 16-2 di parziale e scavalca gli abruzzesi di 4 lunghezze. Ogide 6 punti, top scorer biancorossoblu.

Due vittorie consecutive (Leggi qui) ed una buona fetta di salvezza già conquistata. Con queste basi i piacentini sfidano Roseto con la possibilità concreta di aprire le porte ad un altro obiettivo, impensabile fino a poche settimane fa: l’ingresso nei play – off (Leggi qui)

Ascolta Roseto – Assigeco su RADIO SOUND

Il pre partita

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank