Ausl, sanzioni per chi diserta gli esami senza disdire: “Migliaia di casi”

sanzioni
Piacenza 24 WhatsApp

Sanzioni per chi diserta gli esami senza disdire: “Migliaia di casi”. A chiunque può capitare di non potersi presentare a una visita o un esame sanitario. In questo caso è necessario disdire la prenotazione. Si tratta di un gesto di rispetto nei confronti degli altri, che consente di migliorare l’efficienza del sistema a vantaggio di tutti: in questo modo, infatti, la prestazione sanitaria viene resa disponibile per un altro utente, che altrimenti avrebbe dovuto aspettare più a lungo. Dal 2016, chi non disdice in tempo utile o non si presenta all’appuntamento riceve di una sanzione.

In questi giorni l’Azienda Usl di Piacenza ha inviato tramite posta diversi migliaia di avvisi ai cittadini che non si sono presentati a una visita o a un esame diagnostico nel corso del 2018.

Le persone che non hanno disdetto o spostato una prenotazione nei tempi previsti sono chiamate a pagare un ticket. Il provvedimento riguarda tutti i cittadini, compresi coloro che avrebbero diritto all’esenzione (sia per reddito sia per patologia o invalidità). Può capitare che la mancata disdetta o lo spostamento dell’appuntamento siano giustificabili: per esempio, se la persona non si è presentata per un lutto, un incidente, una malattia o un ricovero. 

Cosa si può fare per sapere se la mancata disdetta è giustificabile? 

Clicca qui: sul sito Ausl sono elencati tutti i motivi ritenuti validi

http://www.ausl.pc.it/link_accesso/Giustificazioni_mancata_disdetta.pdf

Chiamare il numero 0523.989620: un risponditore automatico fornisce l’elenco dei casi possibili

Se la mancata disdetta è giustificabile, per evitare di pagare la sanzione è possibile richiederne l’annullamento. Per farlo basta compilare il modulo pubblicato sul sito (http://www.ausl.pc.it/link_accesso/prenotazioni.asp). È importante soprattutto inviare la documentazione che si ritiene necessaria per giustificare quanto accaduto (certificato medico, verbale dei vigili in caso di incidente, certificato di morte per un lutto, etc). Il tutto può essere inviato entro 30 giorni dal ricevimento del verbale di sanzione:
– tramite posta elettronica all’indirizzo internet: contatinfo@pec.ausl.pc.it
– per posta, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo: all’Azienda USL di Piacenza  – Ufficio Protocollo – Via A. Anguissola n.15 – 29121 Piacenza
– tramite fax al n. 0523 398775

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank