Serie B – Il Piacenza Baseball raccoglie punti pesanti a Milano

piacenza baseball

Il Piacenza Baseball raccoglie punti pesanti al Kennedy di Milano anche se l’appuntamento con la doppia vittoria è di nuovo rinviato. Contro probabilmente la squadra più forte del girone, i biancorossi calano l’asso in gara1 vincendo 13-3 addirittura per manifesta superiorità all’8° inning. Copione invertito al pomeriggio quando a dominare sono i padroni di casa, capaci di ristabilire le gerarchie con un 10-4 che non ammette fraintendimenti. 

Gara 1

Quando si dice del potenziale posseduto dal Piacenza, certamente superiore a quanto dica la classifica, ci si riferisce senza dubbio a quanto espresso dalla squadra di Marenghi in gara1. Al cospetto di una squadra costruita per far pronto ritorno in Serie A, i biancorossi hanno messo da parte qualunque timore reverenziale e si sono portati a casa una vittoria chiara come il sole. Dall’Agnese sul mound mostra i muscoli e sfodera una prestazione da leccarsi i baffi e quando il line-up milanese trova i primi punti (uno solo guadagnato sul partente piacentino) il punteggio è già sull’8-0. Piacenza risponde colpo su colpo schiacciando sul nascere qualunque velleità di rimonta avversaria. Dal 3° al 6° sette valide per undici punti con Perez e Schiavoni sugli scudi con un doppio a testa ma è buona parte dell’attacco a girare a mille. Milano si ferma a quattro valide, due delle quali a firma del sempre temuto Torrelas. Troppo poco per macchiare il capolavoro di Dall’Agnese che timbra così vittoria e complete-game. Milano si scopre piccolo al cospetto di un Piacenza che per il pomeriggio medita la clamorosa doppietta esterna ma purtroppo non sarà così.

blank

Tabellino

PIACENZA  BASEBALL   1-0-5-2-2-2-0-1     13 

MILANO          0-0-0-1-1-1-0-0       3

Formazione: Minoia EC, Chacon ss, Schiavoni 3b/1b, Calderon es, Gibson 1b(Casana 3b), Perez 2b, Contardi ed, Gardenghi ric. Lanciatore:Dall’Agnese (rl8 bv4 bb3 k7 pgl1).

Gara 2

Tutte le buone premesse per inseguire il clamoroso doppio colpo al Kennedy si sgretolano a partire dal 3° inning del pomeriggio. Carnevale non è nella giornata migliore nonostante ciò si regge sul 2-2 dopo due frazioni. A partire dal 3° però, come detto, Milano alza la voce e con tre attacchi dal peso specifico importante si porta in pratica a casa la vittoria. Il cambio Carnevale-Cufrè non sortisce gli effetti sperati. In tre attacchi i padroni di casa producono 11 valide (tre doppi solo nel 4°) ed il parziale, a fine 6°, diventa 8-2. Piacenza si spegna e la restante parte del match non ha sussulti con la coppia Garavito- Mergans a comandare con i suoi lanci.  Il bilancio di giornata è un pari e patta che probabilmente non appaga nessuna delle squadre, entrambe perentorie nell’aggiudicarsi i rispettivi incontri ma nella sostanza incapaci di assestare quella spallata che poteva incidere sulla classifica. Senza dubbio le difficoltà della vigilia erano maggiori per Piacenza, visto che vincerne due al Kennedy non è propriamente fare una passeggiata, ma a questo punto della stagione per recuperare il terreno perso serve l’impresa ed averne compiuta solo la metà può rodere. Il calendario serve subito una buona occasione per domenica quando al De Benedetti arriveranno gli altri milanesi dell’Ares.

Tabellino

PIACENZA  BASEBALL  2-0-0-0-0-0-0-0-2     4 

MILANO        2-0-2-3-1-0-2-0-R   10

Formazione: Minoia ec, Chacon ss, Schiavoni 1b/3b, Calderon es, Cufrè dh/lan/1b, Perez 3b/2b, Casana 2b(Sanna L. lan), Contardi ed, Gardenghi ric. Lanciatori: Carnevale (rl2.2 bv8 bb2 k5 pgl4), Cufrè (rl2.2 bv8 bb0 k1 pgl4), Sanna L. (rl2.2 bv2 bb1 k0 pgl0).

Gli altri risultati

Catalana-Avigliana 0-2 (6-8; 2-3)

Ares-Junior 1-1 (3-10; 8-7)

Fossano-Codogno 1-1 (3-8; 4-2).

Classifica

Avigliana 875 (8-7-1)

Milano 700 (10-7-3)

Ares Milano 556 (9-5-4)

Catalana Alghero (10-5-5)

Piacenza Baseball e Codogno 400 (10-4-6)

Junior Parma 375 (8-3-5)

Fossano 222 (9-2-7)

Le giovanili del Piacenza Baseball sfiorano l’en plein

Nell’ultimo turno le squadre giovanili del Piacenza sfiorano l’en-plein con l’U15 che ottiene la prima vittoria e l’U14 che dilaga a Parma. Unica a masticare amaro l’U12, sconfitta in casa contro il forte Poviglio.

Come detto l’U15 ha finalmente rotto il ghiaccio espugnando il diamante dello Junior Parma col punteggio di 16-7. La vittoria è stata messa in cassaforte nei primi tre attacchi in ciascuno dei quali si è ottenuto il massimo consentito per complessivi 15 punti. Il manager D’Auria ha utilizzato la seguente formazione: Chalas, D’Auria, Pancini, Ramirez, Gerardi, Riviera Mar., Riviera Mat., Mandas, Lovattini.           

Straripante l’U14 che regola l’Oltretorrente Parma con un pesante 24-1. Inutile sottolineare come il risultato non sia mai stato minimamente in discussione dato che i padroni di casa hanno messo a segno il punto della bandiera all’ultimo inning.                                                                                 

A segnare il passo l’U12 che al Montesissa onestamente ha potuto ben poco contro un Poviglio che poteva contare in rosa molti atleti più esperti e di qualkche anno più anziani rispetto ai biancorossi che in buona parte sono esordienti. Ciò nonostante la squadra di Bertonazzi è riuscita a restare in partita per i primi tre inning mostrando una tenacia che però alla lunga non ha impedito agli ospiti di prendere il largo. Questo lo schieramento biancorosso: Ferrari (Ziliani), Milani, Agosti, Bertonazzi E., Ozzola, Achilli L., Caminati, Mendoza, Chavarria (Bertonazzi A.).                         

Mercoledì, in anticipo infrasettimanale, l’U14 torna in diamante al Montesissa contro lo Junior Parma (play-ball alle ore 18).

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank