Chiede un’offerta e con un rapido gesto gli sfila 300 euro dal portafogli, indagini in corso

Un pensionato di 63 anni è rimasto vittima di una truffa avvenuta ieri mattina verso le 10,30. L’uomo si trovava nel parcheggio dinanzi alla chiesa di San Nicolò.

blank

Si trovava a bordo della sua auto, quando gli si è avvicinato un individuo con due cassette di arance; le ha posizionate nell’abitacolo della vettura, senza chiedere il permesso all’anziano. Gli ha chiesto però solo un’offerta in denaro.

La vittima ha preso ed aperto il portafoglio nell’intento di prendere 20 euro, ma il malvivente repentinamente vi ha infilato le mani dicendo che 20 euro erano troppi, ne bastavano solo 10.

Contemporaneamente però prelevava tutte le banconote che erano presenti, circa 300 euro, e si allontanava di solo pochi passi. Infatti, ritornava verso il veicolo della vittima dicendogli che ne aveva presi troppi e quindi gli restituiva tre banconote da 50 euro. Il pensionato ha avuto appena il tempo materiale per accorgersi che i soldi che gli erano stati restituiti erano palesemente falsi, e del truffatore non vi era già alcuna traccia.

Al pensionato non è rimasto altro che rivolgersi ai carabinieri della Stazione di San Nicolò a Trebbia che con gli elementi forniti hanno avviato subito le indagini per cercare di risalire ed identificare il truffatore.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank