Con l’auto sfonda il cancello di casa in preda alla gelosia, allontanato dalla famiglia

Minaccia i clienti di un bar e aggredisce i carabinieri
Radio Sound
Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza.

Con l’auto sfonda il cancello di casa in preda alla gelosia. Nel primo pomeriggio dell’8 febbraio 2020, i carabinieri hanno disposto un allontanamento d’urgenza dalla casa familiare nei confronti di un 24enne nato in Marocco, operaio. L’uomo ha maltrattato la moglie di 34 anni residente in provincia di Piacenza.

I Carabinieri della Stazione di Caorso sono intervenuti presso l’abitazione dei genitori della donna, dove la coppia si era trasferita; il 24enne, infatti, a fronte del rifiuto da parte della moglie di consegnargli del denaro ed alla richiesta di chiarimenti su dove avesse trascorso la notte, per tutta risposta aveva colpito il cancello dell’abitazione con la propria autovettura tanto da sfondarlo.

I militari hanno appurato che l’uomo quella mattina aveva posto in essere un’ennesima condotta di sopraffazione ai danni della moglie. In particolare, sin dall’estate del 2019, questi la sottoponeva ad una condizione di prostrazione, minacciandola reiteratamente di rompere e bruciare tutto nell’abitazione coniugale.

Il GIP del Tribunale di Piacenza disponeva l’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare; ma anche il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla moglie, quali il luogo di lavoro e simili.