Auser e comune a fianco delle persone a ridotta mobilità, a Fiorenzuola arriva il Taxi Solidale – AUDIO

Martedì 2 febbraio è stato presentato a Fiorenzuola d’Arda il nuovo progetto “Taxi Sociale”.

blank

Presenti il sindaco Romeo Gandolfi, il vicesindaco Paola Pizzelli, il presidente del Circolo Auser di Fiorenzuola Franco Pastorelli e Federica Bussandri della Concessionaria Bussandri.

“L’Auser è un’associazione di volontariato e di promozione sociale che da quasi trent’anni è presente e agisce su tutto il territorio nazionale da circa trent’anni, impegnandosi nel favorire l’invecchiamento attivo e valorizzare il ruolo degli anziani nella società. A Fiorenzuola è presente in modo attivo col presidente Franco Pastorelli. Insieme al precedente presidente, Luciano Guarinoni, hanno voluto fortemente questo progetto”. Lo spiega Federica Bussandri.

“La sua azione si rivolge in maniera prioritaria agli anziani, ma è aperta alle relazioni di dialogo tra generazioni e culture diverse. Si propone in particolare di migliorare la qualità della vita delle comunità, contrastare ogni forma di esclusione sociale, diffondere la cultura e la pratica della solidarietà e della partecipazione, sviluppare rapporti di solidarietà e scambio tra le generazioni.

“Il progetto nasce per garantire l’accesso alle strutture sanitarie. In un secondo momento vorremmo allargare il servizio ad altre esigenze di carattere sociale e culturale”, conferma Bussandri.

“Il promotore è Auser che si occuperà delle risorse umane, supportata dal Comune di Fiorenzuola. Ma il progetto decollerà grazie alle aziende che vorranno aderire e supportare questo servizio. L’appello è rivolto alle realtà economiche del territorio che intendano sostenere il progetto in segno di solidarietà. E’ anche un modo per promuovere la propria attività aiutando gli altri. Chi volesse aderire può contattarmi al numero 0523 982044”.

L’associazione, attraverso i suoi circoli offre varie attività ricreative e occasioni di socializzazione alla popolazione anziana del luogo, coinvolgendo gruppi di volontari e promuovendo forme di cittadinanza attiva Negli ultimi decenni le strutture familiari e sociali sono profondamente mutate.

La vita media è andata progressivamente aumentando, venendo a sfiorare i novant’anni. Ciò comporta una popolazione portatrice di malanni più o meno invalidanti, spesso con la concomitanza di più disturbi (comorbilità).

blank

Sempre più anziani vivono soli, come single per scelta o necessità, o con coniugi coetanei, e con rete familiare lontana. Il reddito di questi anziani pensionati può in molti casi rasentare l’indigenza. Non si deve poi dimenticare il grave problema delle barriere architettoniche; l’urbanistica e l’edilizia pubblica e privata non sempre sono attenti al problema degli anziani.

In conclusione parte della medicina da esclusivamente ospedaliera sta trasformandosi in questi anni in medicina territoriale e ambulatoriale, con grossi e innegabili vantaggi sulla salute pubblica ma che necessita di un adeguamento dei rapporti con le categorie deboli.

Dunque è possibile individuare delle aree di disagio, che rendono l’anziano maggiormente vulnerabile al rischio di isolamento Il Trasporto sociale è un servizio volto a garantire lo spostamento di persone a ridotta mobilità vale a dire è un servizio di accompagnamento rivolto a persone in condizioni di disagio economico; prevalentemente anziani, persone prive di idonea rete familiare di supporto e/o non in grado di spostarsi in modo autonomo, è finalizzato a garantire l’accesso a strutture prevalentemente socio-sanitarie/farmacie.

Il Servizio viene effettuato direttamente dalla Associazione Auser Fiorenzuola, attraverso i propri volontari. Il servizio è rivolto ai cittadini di Fiorenzuola che abbiano compiuto i 65 anni e che necessitano di recarsi presso strutture sanitarie per visite mediche o cure fisioterapiche il servizio è disponibile anche per chi deve recarsi in farmacia o a fare la spesa, ovviamente si darà priorità a chi si deve recare presso strutture sanitarie.

Le informazioni

Nei prossimi mesi anche chi deve sottoporsi a vaccinazione già prenotata presso le farmacie, può richiedere il servizio. Le prenotazioni andranno fatte almeno 48 ore prima del servizio richiesto al numero dell’Auser 388 8772 658 a partire dal giorno 15 marzo.

Il servizio di prenotazione sarà disponibile dalle ore 9 alle ore 12 dal lunedì al venerdì. Il servizio di trasporto sarà attivo dalle ore 8 alle ore 14 dal lunedì al venerdì.

Il sindaco ringrazia Auser per l’iniziativa, felice di sostenere un servizio sociale sanitario per la cittadinanza. Ricorda che il contributo del comune, oltre ad un sostegno economico iniziale, riguarderà anche le attività di manutenzione del veicolo per tutta la durata dell’iniziativa.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank