La Teco Corte Auto cede immeritatamente a Castel Goffredo

teco corte auto

Serata stellare con adrenalina alle stelle per lo scontro diretto al vertice della serie a-1 femminile. Le ragazze di Castel Goffredo si sono presentate con la formazione tipo: le cinesi Li Xiang e Tan, la nazionale slovacca Kulkukova e l’italo-cinese Gaia Monfardini. Formazione tipo anche per la Teco Corte Auto con Ruta Paskauskiene, Sabitova Valentina e Barani Arianna con Roncallo Valentina.

Ne è uscito un incontro con un tasso tecnico di elevata fattura: ha prevalso il castel Goffredo per 4-2. Una sconfitta che brucia tanto in casa magiostrina perché per quello visto in campo le piacentine hanno giocato alla pari delle avversarie con un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto e meritato.

Entrando nel merito del campo gara basta sbirciare i tabellini per capire quanto e come poteva girare a favore del Cortemaggiore. Prima con la giovanissima Barani che ha fatto vedere i sorci verdi sia a Kulkukova e, soprattutto sull’asso cinese Tan.

Ma il culmine delle recriminazioni trova il suo iter serale nello scontro fra titani

Nella sfida tra Ruta contro Li Xiang succede di tutto. Un match di tennistavolo di fattura internazionale trova la conclusione alla bella. Ruta entra nel gioco della più giovane cinese, sempre in avanti con il pallino del gioco in mano. La Xiang arranca e soffre, ma esce dal campo con Ruta in vantaggio, utilizzando i 10 minuti regolamentari ammessi per casi di infortuni. Rientra dopo oltre 15 minuti più pimpante che mai, l’arbitro non interviene, Ruta si innervosisce e rientrando a freddo il gioco difensivo della cinese ritrova vita più facile. Il tutto fa prevalere la cinese sul filo di lana con un 13-11.

Tabellino Teco Corte Auto

LI XIANG -SABITOVA 3-1 11-9/8-11/11-6/11-6

TAN – PASKAUSKIENE 2-3 11-9/8-11/11-9/8-11/8-11

KULKUKOVA -BARANI 3-1 8-11/12-10/11-5/11-9

LI XIANG – PASKAUSKIENE 3-2 11-6/7-11/11-7/4-11/13-11

GAIA MONFARDINI – SABITOVA 0-3 8-11/7-11/9-11

TAN- BARANI 3-2 11-9/1-11/8-11/11-3/11-6