Trapianti di midollo e cellule staminali, oltre 7200 potenziali donatori ma ne servono di più: sabato prossimo evento Match it now – AUDIO

Sabato 24 settembre Piacenza ospita March it now, l’evento nazionale dedicato alla donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche promosso dal Ministero della salute, Centro Nazionale Trapianti, Centro Nazionale Sangue, Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR), dalla Federazione Admo, dalla Federazione Adoces e dall’associazione Adisco.

Dalle 9 alle 19, nella postazione di Largo Battisti, volontari Admo e operatori Ausl forniranno informazioni sull’importanza e le modalità di donazione e raccoglieranno nuove iscrizioni al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR).

Radio Sound seguirà l’evento con collegamenti in diretta.

Attualmente i donatori iscritti a Piacenza al registro sono 7.274 di cui il 52% donne e 48% uomini. I donatori che effettivamente sono stati chiamati a donare cellule staminali emopoietiche e che hanno eseguito il prelievo sono stati 55. L’unità operativa Immunogenetica e cellule staminali emopoietiche si occupa dell’arruolamento, congiuntamente ai medici del Servizio Trasfusionale dell’iscrizione e gestione dei donatori e dei pazienti che necessitano un trapianto.

“La compatibilità fuori dalla famiglia è molto bassa, una su 100 mila, abbiamo dei tempi di ricerca molto buoni rispetto alla media nazionale: siamo sui 38 giorni per la selezione di un donatore compatibile da quando viene attivata la ricerca del paziente”, commenta Alice Scarpa, dell’Unità di Biologia dei Trapianti.

Lo slogan della settimana della donazione di midollo osseo e cellule staminali emopoietiche è “non c’è due senza te”: diventare donatore di cellule staminali emopoietiche è un gesto di solidarietà che può salvare una vita. Per questa tipologia di donazione la compatibilità è così rara che ogni singolo donatore è essenziale: solo 1 donatore su 100.000, infatti, è compatibile al 100% con chi è in attesa di trapianto. Diventare donatore di cellule staminale emopoietiche, da midollo osseo o da sangue periferico è facile: basta avere tra i 18 e i 35 anni, godere di buona salute e pesare più di 50 kg.

Per quanto riguarda il trapianto di midollo da donatore a Piacenza eseguiamo una media di 17 – 20 trapianti allogenici all’anno. E’ una procedura complessa, ma fondamentale e salvavita in caso di determinate patologie. Essendo così basse le probabilità di trovare donatori compatibili, è facile intuire come iniziative come Match it Now siano fondamentali per aumentare le probabilità statistiche” spiega invece Daniele Vallisa, direttore di Ematologia e centro trapianti midollo osseo.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank