Violenta lite domestica, per difendersi dalle botte accoltella il compagno

Deviavano tir, AL volante drogato, Pestato a sangue dai ladri

Violenta lite in famiglia, accoltella il compagno. I fatti sono accaduti questa notte a Castel San Giovanni. Intorno all’1,30 i carabinieri sono intervenuti in corso Matteotti per una zuffa tra una 50enne e il suo convivente, 55enne pregiudicato e disoccupato.

Secondo una prima ricostruzione, la donna, allo scopo di difendersi dall’aggressione violenta del compagno, ha afferrato un coltello da cucina e lo ha colpito al braccio sinistro causandogli una profonda ferita. Dopo ciò, per paura di conseguenze più gravi, l’uomo è fuggito dall’abitazione e ha chiamato i soccorsi.

In casa i militari della Stazione di Castel San Giovanni hanno trovato la 50enne con evidenti segni di percosse e in stato di shock. Il 118 ha trasportato entrambi i conviventi all’ospedale di Piacenza. Il 55enne ha riportato una profondissima ferita all’avambraccio sinistro, mentre la donna, che tra l’altro soffre di crisi depressive e bipolarismo, mostrava forti contusioni agli arti superiori e una piccola ferita da taglio al primo dito della mano sinistra.

Ascoltate le parti e ricostruita la dinamica dei fatti, i Carabinieri della Stazione di Castel San Giovanni, dopo aver sequestrato il coltello, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Piacenza entrambi i conviventi. La donna per lesioni personali aggravate, mentre il 55enne per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.