West Nile Virus in provincia di Parma, controlli anche a Piacenza

I controlli entomologici e veterinari, attivati a seguito del Piano di sorveglianza delle arbovirosi della Regione Emilia Romagna per il 2019, hanno evidenziato il riscontro di positività  al virus West Nile in zanzare catturate il 6 agosto in una trappola della rete di monitoraggio a Polesine Zibello (Pr), individuata come trappola di confine “parlante” anche per le province di Piacenzae di Cremona.

Secondo i parametri del Piano regionale, ciò configura nella provincia di Piacenza un livello di rischio 2 (probabilità di epidemia bassa/moderata) e ha comportato la messa in atto di interventi di controllo del vettore, nonché di prevenzione dell’infezione nell’uomo e negli equini.

Di qui la pubblicazione nella giornata odierna, venerdì 9 agosto, dell’ordinanza sindacale 433 – consultabile integralmente sul sitowww.comune.piacenza.it , con evidenza anche in home page – che prescrive l’obbligo, per gli organizzatori di eventi autorizzati, di effettuare trattamenti adulticidi straordinari avvalendosi di ditte specializzate, qualora sia in programma una manifestazione che comporti il ritrovo, in orario serale, di molte persone in aree pubbliche e private.  

Fondamentale è anche la rigorosa attuazione degli interventi di lotta antilarvale e la vaccinazione degli equidi da parte dei proprietari.

Ulteriori informazioni, anche in merito al corretto comportamento e alle abitudini che possono contribuire a ridurre la diffusione non solo della zanzara tigre, ma anche della zanzara comune (portatrice del virus West Nile), si possono scaricare dal sito:http://salute.regione.emilia-romagna.it/campagne/zanzara-e-altri-insetti-impara-a-difenderti-conosci-previeni-proteggi . Indicazioni utili si possono reperire anche qui: http://www.zanzaratigreonline.it/Campagnadicomunicazione/UltimeCampagneComunicazione.aspx