Albinoleffe – Piacenza, gli uomini di Scazzola cercano il riscatto dopo lo stop con l’Arzignano

blank
Piacenza 24 WhatsApp

Dopo 4 risultati utili consecutivi e 3 vittorie di fila il percorso del Piacenza Calcio si è interrotto nella gara interna con l’Arzignano. Dopo il vantaggio la squadra di Scazzola ha subito la corsa ed il gioco degli ospiti che già a fin primo tempo avevano ribaltato la partita. La classifica rimane comunque cortissima: la prima squadra fuori dai playout, che è attualmente il Trento, dista solo 4 punti. Con un successo, probabilmente, i biancorossi potrebbero fare un passo avanti importante in una classifica che li vede ancora al penultimo posto.

Ascolta Albinoleffe – Piacenza su RADIO SOUND

Qui Piacenza

L’eccessivo entusiasmo che si respirava prima del match con l’Arzignano è stato soffocato dal risultato negativo, ma non per questo il percorso del Piacenza in questo girone di ritorno è da buttare. Al contrario la squadra, lo ribadiamo, ha trovato finalmente la sua identità nel 3-5-2 e la vittoria con l’ex capolista Salò è un esempio lampante. Per il Piacenza questa sarà una settimana di fuoco, con 9 punti in palio: mercoledì 1° febbraio affronterà al “Garilli” il Sangiuliano (ore 18:00) in uno scontro diretto poi ci sarà un’altra gara importantissima, domenica 5 febbraio contro la Juve Next Gen (ore 14:30). Tre partite che potrebbero indirizzare nel bene o nel male il cammino dei biancorossi. L’obiettivo per il tecnico è quello di intensificare l’intesa tra i suoi giocatori (leggi qui i punti di vista di andrea Amorini).
Recupera Rizza che dovrebbe partire titolare, non è a disposizione Persia, l’unica defezione in casa biancorossa.

Scazzola: “Finalmente avremo tante scelte a disposizione, mancherà solo Persia. Affrontiamo una squadra solida con un giocatore come Manconi che è forse il giocatore più decisivo dell’intero girone. Il modulo? Vedremo il solito Piacenza delle ultime uscite, una squadra a cui serve il risultato pieno ed è pronta a giocarsela con tutti”

La probabile formazione

Piacenza (3-5-2): Rinaldi, Accardi, Cosenza, Nava, Munari, Palazzolo, Chierico, Suljic, Rizza, Morra, Cesarini

Qui Albinoleffe

Gli uomini di Biava arriveranno a questa sfida dopo un brusco ko. Il 3-0 patito per mano del Vicenza è sicuramente uno dei colpi più duri subiti nel campionato dei seriani, che si trovano appena fuori dalla zona playoff. Una sconfitta che è arrivata dopo un periodo positivo, caratterizzato dai due successi consecutivi con Pro Sesto e Pergolettese. Una squadra che concede molto poco agli avversari e che davanti può contare sulle prestazioni di Jacopo Manconi ed Andrea Cocco, ossia le due punte di questo 3-5-2 che sarà con ogni probabilità un modulo speculare rispetto a quello utilizzato dal Piacenza. I due attaccanti hanno realizzato il 75% dei gol totali della squadra e sono ovviamente i più insidiosi per la difesa biancorossa.

Il turno di campionato

Domenica 29 gennaio, ore 12:30
Juventus Next Gen – Vicenza

ore 14:30
Albinoleffe – Piacenza DIRETTA SU RADIO SOUND
Arzignano – Pergolettese
FeralpiSalò – Virtus Verona
Mantova – Lecco
Novara – Pro Vercelli
Padova – Pordenone
Renate – Pro Patria
Sangiuliano – Pro Sesto
Triestina – Trentno

La classifica

Pordenone 43; FeralpiSalò 42; Vicenza 41; Lecco 39; Renate 38; Pro Sesto 37; Novara 34; Arzignano e Pro Patria 33; Padova 32; Abinoleffe e Pro Vercelli 30; Juve Next Gen 28; Mantova 27; Trento 26; Pergolettese 25; Sangiuliano e Virtus Verona 24; Piacenza 22; Triestina 18

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank