Boom di espositori per Apimell, Seminat e Buon Vivere: adesioni in crescita del 9%. Appuntamento dal 3 al 5 marzo a Piacenza Expo – AUDIO

Piacenza 24 WhatsApp

Tornano a Piacenza Expo le tre storiche fiere dedicate al verde, alla natura e alle tipicità enogastronomiche italiane. Da venerdì 3 a domenica 5 marzo, infatti, il quartiere fieristico ospiterà la 40esima edizione di Seminat, la 39esima di Apimell e la 15esima di Buon Vivere.

“Con queste tradizionali rassegne primaverili”, commenta Giuseppe Cavalli, amministratore unico di Piacenza Expo, “entriamo nel vivo del nostro calendario fieristico. I numeri di quest’anno premiano l’ottimo lavoro svolto dal nostro staff organizzativo. Per tutte e tre le rassegne infatti abbiamo registrato un confortante aumento degli espositori, ma anche dei territori e dei paesi europei rappresentati”.

Potrebbe interessarti

Apimell Seminat Buon Vivere 2023, oltre 23 mila visitatori: “Piacenza Expo autentico valore aggiunto del nostro territorio”

Apimell, Seminat e BuonVivere, a Piacenza Expo dal 3 al 5 marzo l’appuntamento con la natura

Apimell 2023, Seminat e Buonvivere – Biglietti omaggio

APIMELL

Quest’anno saranno 130 gli espositori presenti, un incremento del 9% rispetto al 2022. Espositori provenienti non solo dall’Italia ma anche da Germania, Pakistan, Danimarca, Polonia, Grecia, Croazia, Slovenia, Spagna, Ungheria, Francia, Serbia, Turchia, Bulgaria e Austria. Oltre alle principali novità e tecnologie per l’attività apistica, Apimell proporrà anche quest’anno momenti di approfondimento e convegni organizzati in collaborazione con le principali associazioni europee di categoria. Il tutto in un momento particolarmente difficile per il settore italiano, alle prese con preoccupanti cali della produzione.

SEMINAT

Nei padiglioni di Piacenza Expo nel primo weekend di marzo 2022 si alzerà il sipario sulla 40a edizione di Seminat, storica mostra-mercato dedicata alle piante ornamentali e da frutto, alle sementi, alle attrezzature da giardino e a tutte le principali e più importanti novità del florovivaismo. Anche in questo caso numeri in crescita: saranno circa cinquanta gli espositori, in aumento del 9% rispetto al 2022.

L’edizione 2023 di Seminat si presenta ai visitatori festeggiando un traguardo importante per la città e per la fiera. Con un nuovo entusiasmo e una proposta merceologica rinnovata l’appuntamento verde sarà in grado di incontrare i gusti di chi cerca spunti per l’arredo interno e nuovi spazi naturali da creare in giardino.

blank

Piacenza Expo vuole celebrare un ritorno alla normalità con questa edizione e lo vuole fare in grande stile preparando una serie di “affreschi vegetali” di sicuro impatto. Idee per giardini e nuove proposte di arredo condurranno il visitatore in un per- corso dove antiche essenze di frutti, verde decorativo e piante aromatiche si sposeranno con le nuove tecnologie per la cura del verde e dell’orto.

Seminat 2023, si abbellirà anche di una serie di seminari tematici e di corsi brevi di tecnica giardiniera e di manutenzione del frutteto familiare; lezioni teorico-pratiche gratuite, incentrate su un approccio informativo e introduttivo, per apprendere le nozioni base della potatura, conoscere le tecniche di taleaggio e riscoprire frutti ed essenze antiche ormai dimenticate.

Piacenza Expo 3-5 marzo 2023 – Ingresso intero: € 12,00 in biglietteria – € 10,00 acquisto on line sul sito www.seminat.it a partire dal 25 gennaio 2023. Orari: venerdì – sabato e domenica dalle 9 alle 18,30.

BUONVIVERE

Espositori in crescita del 9% rispetto al 2022 anche per BUON VIVERE, rassegna commerciale legata alle tipicità agroalimentari. Saranno infatti 65 gli espositori. La concomitanza con il salone internazionale Apimell e la rassegna dedicata al verde, Seminat costituiscono da sempre l formula vincente per questo format espositivo che richiama nel primo weekend di marzo oltre 30.000 visitatori.

Buon Vivere 2023 presenta in questa edizione una rappresentazione dell’evoluzione dei consumi alimentari intervenuta in questi ultimi anni. Una dispensa alimentare cambiata per far fronte al cambiamento nei consumi alimentari e a nuovi target di buongustai sempre più attenti all’origine e qualità dei prodotti. Una vetrina espositiva con artigiani e distributori di produzioni legate al territorio e alla tradizione italiana con un ricco catalogo di prodotti: dall’olio biologico ai preparati gastronomici dei nostri mari, dalle selezioni di riso alle salse dell’orto, dai prodotti dolciari artigianali alle produzioni di aziende agricole a Km0. Senza dimenticare il miele, i prodotti caseari a filiera corta e alcune proposte di cibo di strada che intercettano appunto il lifestyle contemporaneo.

“Piacenza Expo non può in questa occasione non promuovere anche il territorio: associazioni, consorzi e singole realtà agroalimentari offriranno al pubblico nazionale e internazionale un’occasione per conoscere il meglio di Piacenza” commenta Cavalli.

Apimell, Seminat e BuonVivere, a Piacenza Expo dal 3 al 5 marzo l’appuntamento con la natura

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank