Arzignano – Piacenza, per i biancorossi è già una finale

Arzignano - Piacenza

Per il Piacenza la partita di sabato pomeriggio è già una finale: se è vero che dal punto di vista del gioco i segnali positivi sono stati tanti, sia nell’ultima mezz’ora della partita con la Virtus Verona, sia per un’ora abbondante contro la Feralpi, è altrettanto vero che un solo punto in tre giornate rappresenta un bottino striminzito anche per chi ha come obiettivo principale la salvezza.

Ascolta Arzignano – Piacenza su RADIO SOUND, la radio ufficiale del Piacenza Calcio

Più cinismo davanti, più attenzione in difesa

Sembra una banalità, ma il processo di crescita che il tecnico ha intrapreso con i suoi giovani deve portare soprattutto a questi due risultati. Perché il Piacenza ha dimostrato di poter creare tanto (vedi i due legni colpiti con la Virtus, vedi le tante occasioni costruite con il Salò). Serve un miglior “istinto killer” per capitalizzare al meglio queste opportunità e tramutarle in punti. Vale anche il discorso diametralmente opposto. Il Piacenza ha subito gol al primo tiro in porta con la Feralpi, lasciando a Di Molfetta (comunque bravissimo a disegnare quella traiettoria) l’opportunità di calciare. In sostanza i biancorossi hanno raccolto molto meno di quanto avrebbero meritato e questo impone una svolta.

Suljic arretrato in difesa

Lo abbiamo di fatto già visto nella parte finale del match contro la FeralpiSalò. Il francese di origini bosniache non si sta amalgamando tatticamente nel centrocampo a 3 disegnato da Manuel Scalise. L’espulsione per doppia ammonizione di Cosenza ha creato un “problema” nella retroguardia, risolto proprio arretrando il numero 8 del Piacenza. E’ chiaro che si tratta di una soluzione temporanea, che ci priva delle sue abilità in fase di costruzione, ma è altrettanto chiaro che il mister in questa situazione debba fare di necessità virtù.

La probabile formazione

Piacenza (4-3-1-2): Tintori, Parisi, Suljic; Nava, Capoferri, Frosinini, Nelli, Zunno, Cesarini, Rossetti e Morra. All. Manuel Scalise.

La quarta giornata di campionato

Sabato 17 novembre, ore 14:30
Arzignano – Piacenza DIRETTA RADIO SOUND
Triestina – Pro Vercelli

Sabato 17 novembre, ore 17:30
Albinoleffe – Vicenza
Feralpi – Pergolettese
Lecco – Pro Sesto
Mantova – Trento
Novara – Virtus Verona
Padova – Pro Patria
Novara – Juve U23
Sangiuliano – Pordenone

Le prossime partite del Piacenza Calcio

5a Piacenza – Albinoleffe Sabato 24 novembre, ore 14:30
6a Sangiuliano – Piacenza domenica 2 ottobre, ore 17:30
7a Piacenza – Juve U23 domenica 9 ottobre, ore 14:30
8a Pro Vercelli – Piacenza domenica 16 ottobre, ore 17:30
9a Piacenza – Renate mercoledì 19 ottobre, ore 18:00
10aTrento – Piacenza domenica 23 ottobre, ore 14:30
11aPiacenza – Padova lunedì 31 ottobre, ore 20:30
12aManova – Piacenza domenica 6 novembre, ore 17:30
13aPiacenza – Pordenone sabato 12 novembre, ore 17:30
14aLecco – Piacenza sabato 19 novembre 17:30
15aNovara – Piacenza domenica 27 novembre, ore 17:30
16aPiacenza – Triestina mercoledì 30 novembre ore 18:00
17aPro Sesto – Piacenza domenica 4 dicembre ore 14:30
18aPiacenza – Pro Patria domenica 11 dicembre ore 14:30
19aVicenza – Piacenza sabato 17 dicembre ore 14:30
1a di ritorno Pergolettese – Piacenza venerdì 23 dicembre ore 14:30


Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank