Serie A2 – Assigeco Piacenza al terzo KO di fila: vince l’Urania Milano 88-73

Assigeco Piacenza Urania Milano

L’Assigeco Piacenza dopo le due sconfitte con Torino e la Stella Azzurra Roma cede il passo anche all’Urania Milano: al PalaBanca la squadra di coach Villa passa 88-73.

blank

Buon avvio degli ospiti, che prendono il comando facendo valere le maggiori percentuali da oltre l’arco con Potts e Piunti a colpire la difesa di Piacenza. L’Assigeco insegue e scivola anche al -16, ma ha il merito di non uscire dalla gara e andare all’intervallo 28-42. Nel terzo quarto esplode McGusty: l’americano, 8 punti fin qui, ne segna da solo 15 in 8 minuti. Piacenza riapre la partita e tocca anche il -3, ma proprio sul più bello nell’ultimo periodo l’Urania riprende a bersagliare il canestro di casa mandando 4 giocatori in abbondante doppia cifra e scavando di nuovo un vantaggio che i ragazzi di Salieri non riusciranno a riprendere; finisce così 73 ad 88, non bastano i 30 punti di McGusty e la doppia doppia di Skeens 12 punti e 15 rimbalzi.

Clicca qui per ascoltare live Assigeco Piacenza – Urania Milano

Clicca qui per il pre partita

blank

UCC ASSIGECO Piacenza è lieta di comunicare il tesseramento dell’atleta Marco Portannese. Il giocatore, con doppio passaporto italiano e svizzero, nel curriculum vanta uno scudetto con la Mens Sana ed ha indossato le maglie di Virtus Bologna, Scafati, Montegranaro, Cremona, Torino ed Urania Milano. Il giocatore che vestirà il numero 24 è a disposizione di coach Salieri dalla partita contro Urania.

Primo Quarto 14-21

Parte bene Milano da oltre l’arco, avanti 8-5 a metà quarto. Ancora un tripla, che costringe Salieri al timeout con Piacenza sotto di 9. Fin qui Urania 5/8 dalla lunga distanza, per l’Assigeco una sola tripla a firma di Querci. Finisce il quarto con Milano che allunga nel finale, 21-14 per gli ospiti.

Secondo Quarto 28-42

Cesana risponde alla tripla frontale di Piunti: 17-27. Pronto al debutto in maglia Assigeco Portannese. Montano, dall’angolo a segno e milano tocca quota 30. Pullazi chiude il gioco da tre dopo il fallo di Portannese: 35 a 19 per gli ospiti. Timeout chiamato da Milano. Alley hoop spettacolare chiuso da Skeens. Facile adesso la transizione di McGusty. Assist di Gajic per la tripla fondamentale di Miaschi, Piacenza torna a -9. Si sporcano adesso le percentuali degli ospiti, Piacenza prova a rifarsi sotto. Palla persa di Amato che si intestardisce, dall’altra parte McGusty non fa meglio e non si chiude l’azione per Piacenza. Il tentativo di Gajic sulla sirena non viene accolto dal ferro: dopo due quarti, Assigeco 28, Urania Milano 42.

Terzo Quarto 56-63

Miaschi a segno dall’angolo. Due punti facili di Pullazi, bravo a catturare il rimbalzo offensivo. Anche Ebeling banchetta nel pitturato Assigeco, 33-46. McGusty sale a quota 12 punti. Ancora l’americano, stavolta con una piroetta ed un jumper in sospensione porta l’Assigeco al -11. Dalla lunetta a segno il n. 23, -7 Assigeco a metà del terzo quarto. Potts non accenna a spegnersi: 41-50. Incredibile al PalaBanca: terzo canestro consecutivo con fallo subito da McGusty, 9 punti in tre azioni. Cesana si inventa due punti dal palleggio, Assigeco sotto di 3 punti. Sono 15 i punti del solo McGusty in questo terzo quarto. Piunti, due triple dall’angolo di fila: 56-63.

blank

Quarto Quarto 73-88

Stoppatona di Cesana su Amato, in trasizione McGusty punisce 59-63. Replica subito con un’altra tripla Montano. Terzo fallo di Gajic, dentro Querci. Passi adesso fischiati in attacco a Piacenza, si salva Milano. Skeend intanto firma l’ennesima doppia doppia della sua stagione (10 punti e 13 rimbalzi al momento). Potts si inventa un canestro pazzesco da 3, l’Urania torna a +10 sull’Assigeco Piacenza. Regge la difesa di Piacenza che fa commettere l’infrazione dei 24” da Milano. Terzo fallo di Ebeling che sta sudando sette camicie per contenere McGusty. Tripla di tabella (non chiamata), ancora da Potts: 63-74. Incredibile fallo antisportivo non visto dagli arbitri, strattonato McGusty in contropiede aperto: semplice palla persa. Montano toglie le castagne dal fuoco per l’Urania, due punti a centro area. Hill converte la tripla sbagliata da Piunti, 82-69. Terzo fallo di Cesana, Assigeco in bonus e Potts in lunetta. Senza scossoni finisce la gara: Urania Milano 88, Assigeco Piacenza 73.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank