Avis Gossolengo e Avis Pontenure compiono gli anni, oltre mezzo secolo di solidarietà

Piacenza 24 WhatsApp

60 anni al servizio della cittadinanza. Avis Gossolengo festeggia in piazza

Casa di Cura

Il 12 settembre, in Piazza Roma, Avis celebra l’anniversario della fondazione, premia i donatori e inaugura un monumento

Per i suoi 60 anni Avis Gossolengo regala alla comunità un monumento dedicato ai volontari del paese. “Cittadini appassionati che hanno contribuito alla crescita dell’Associazione”, spiega Erik Chinelli, presidente di Sezione.  Avis Gossolengo conta oggi 259 donatori effettivi con 12 nuovi volontari nel 2020. 

La festa si svolgerà in due parti. Si comincia alle 11:15 con la Santa Messa presso la Chiesa di San Quintino. Si riprende alle 18:00 con l’inaugurazione del monumento commemorativo dei 60 anni di vita dell’Associazione. Invitati alla cerimonia il Sindaco di Gossolengo, Andrea Balestrieri, il maresciallo dei Carabinieri, Roberto Guasco e il comandante della Polizia municipale, Paolo Costa.

Casa di Cura

Il pomeriggio di festa continuerà poi in piazza Roma con la consegna delle benemerenze ai volontari che hanno raggiunto un determinato numero di donazioni.

La giornata si chiuderà, infine, con un momento di convivialità, un piccolo rinfresco verrà offerto a tutti per brindare insieme al compleanno di Avis Comunale Gossolengo.

Avis Pontenure celebra mezzo secolo di vita premiando i donatori benemeriti

Il 19 settembre, la Sezione festeggia 50 anni con una grande festa in paese.

“Nonostante la pandemia abbiamo mantenuto i numeri degli anni precedenti”.

Casa di Cura

50 anni al servizio della collettività. Avis nei territori si occupa di fare comunità e informazione, di organizzare manifestazioni sportive e feste sociali.

Pontenure si prepara all’appuntamento del 19 di settembre.  “Una festa in grande stile per celebrare il mezzo secolo di vita dell’Associazione”, dichiara Alberto Loschi, presidente di Sezione.

L’Associazione è in buona salute. Conta 300 soci donatori.  Anche nell’anno difficile della pandemia (2020), Avis Pontenure è riuscita a mantenere i numeri degli anni precedenti con 420 donazioni fra sangue e plasma e 25 nuovi donatori.

La grande festa per il mezzo secolo di vita dell’Associazione comincerà alle 10:00 con un piccolo corteo con banda musicale che partirà dalla sede Avis in via Galilei per raggiungere la chiesa parrocchiale dove verrà celebrata la Santa Messa.

La giornata di festa culminerà con la premiazione dei donatori benemeriti e si concluderà con un pranzo presso il ristorante-pizzeria “L’Angolo”. Chi fosse interessato, può prenotare entro il 10 settembre un tavolo contattando Alberto Loschi al 335/6615011.

Radio Sound
blank blank