Fiorenzuola beffato nel recupero, il Seregno passa 3 a 2

Fiorenzuola Seregno
Piacenza 24 WhatsApp

Finisce con il rammarico e la beffa il match tra Fiorenzuola e Seregno con gli ospiti che vincono in pieno recupero in rimonta. I rossoneri di Tabbiani, sopra 2-1 fino al 92esimo, escono sconfitti 3 a 2 e ora devono subito archiviare questo passo falso.

Le reti di Palmieri e Mamona per il Fiorenzuola mentre Jimenez (su rigore), Cernigoi e Cocco sono i marcatori del Seregno

La partita, primo tempo

E’ un primo tempo molto equilibrato quello del Velodromo Pavesi con il Fiorenzuola che prova, come suo solito, ad imporre il proprio marchio alla gara.

Al 15esimo minuto i rossoneri la sbloccano: Palmieri è il più lesto di tutti a trovare il pallone in area dopo una mischia e a battere col mancino il portiere avversario.

Casa di Cura

Da quel momento in poi, però, il Seregno impone la propria fisicità e il proprio modo di giocare: spezzare il gioco dell’avversario e mettere la gara sul piano nervoso. Scelta che paga al 36esimo con il rigore guadagnato da Cocco su un intervento di Varoli che stende l’attaccante ospite.

Dal dischetto Jimenez spiazza Battaiola e rimette la partita in parità.

La partita, secondo tempo Fiorenzuola-Seregno 2-3

La seconda frazione si apre così come si era chiusa la prima: nervi tesi e partita molto spezzettata.

Il Fiorenzuola, nonostante questo, trova il gol del vantaggio con una super giocata di Mamona: l’esterno destro controlla splendidamente un lancio da 40 metri, scambia con Tommasini (assist di tacco per il 9 rossonero) e batte Fumagalli sul primo palo per il gol che il Fiorenzuola meritava assolutamente.

Casa di Cura

I rossoneri resistono alla reazione del Seregno e hanno, con Arrondini, una colossale occasione per mettere in ghiaccio il match. L’attaccante rossonero, superato il portiere, non riesce a mettere la palla in rete a porta vuota quando il cronometro segna il 90esimo.

Da lì la doppia beffa per i padroni di casa: al 91esimo Cernigoi, al termine di un’azione confusa con molti colpi di testa, lascia partire un mancino al volo da dentro l’area di rigore che non lascia scampo a Battaiola e consente al Seregno di riacciuffare il match. Davvero un gran gol.

Al 94esimo poi Cocco stacca più in alto di tutti e proprio sull’ultimo angolo e pallone della partita infila il portiere del Fiorenzuola e trova la rete del sorpasso e definitiva vittoria.

Il match si chiude, quindi, con una beffa per i rossoneri, che vedono sfumare all’ultimo la prima vittoria interna e si lasciano scappare una grande opportunità per fare punti importanti. Ora, però, la squadra di Tabbiani dovrà essere brava a riprendersi fisicamente e mentalmente perchè mercoledì sarà attesa dalla trasferta a Padova, per affrontare la vera favorita del girone.

Una (quasi) mission impossible che però il Fiorenzuola vuole ed è in grado di compiere.

Radio Sound
blank blank