Punti di vista: “Attacco tallone d’Achille”. L’analisi di Amorini dopo Mantova-Piacenza – AUDIO

piacenza calcio, punti di vista

È scientificamente provato che i “punti di vista” di Andrea Amorini siano la lettura preferita da ogni tifoso del Piacenza calcio

blank

L’analisi dell’esperto di Radio Sound

Abbiamo iniziato la stagione dicendo che la prima analisi l’avremmo fatta alla quinta partita della stagione e, anche se la partita di Mantova ci porta la prima sconfitta della stagione, possiamo tranquillamente affermare che questa squadra è più competitiva di quella dello scorso anno, ma ha lo stesso tallone d’Achille: gli attaccanti.

Ed è proprio la partita di Mantova che conferma questa nostra analisi. La squadra rimasta in inferiorità per più di un tempo aveva l’assoluta necessità di trovare una punta che potesse tenere qualche pallone e far rifiatare la squadra, ma ne Dubickas ne Gissi sono stati all’altezza. In fondo la partita è tutta qui, con il Mantova che ha trovato una rete nel tempo di recupero con De Cenco: un attaccante importante per la categoria che il Piacenza non ha.

Detto questo, fino a quando la partita si può analizzare i biancorossi hanno confermato le ultime buone prestazioni con la voglia di giocarsela fino in fondo e trovando il vantaggio con uno bello schema su punizione. L’infortunio di Armini, l’espulsione di Parisi e quella di Marchi hanno costretto la squadra a fare una partita estremamente attenta e di sostanza, che dimostra la solidità e l’anima della squadra che ha plasmato Scazzola. Non sono per nulla preoccupato perché questa squadra ha anima e gioco, ma meriterebbe finalizzatori diversi.

I punti di vista sul Piacenza calcio in formato video

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank